I Testimoni di Geova “usano la Bibbia per colpevolizzare la vittima”, dice una sopravvissuta agli abusi

181006-moriah-smith-ew-618p_939745329bf39b8840ad8d3e02fb7b41.fit-1240w.jpg

Moriah Smith ha lasciato la religione dei Testimoni di Geova dopo che gli Anziani della chiesa le hanno voltato le spalle quando li ha avvicinati con delle accuse contro un altro membro della congregazione che l’aveva violentata quando aveva 14 anni e lui 25. Rajah Bose / per NBC News

Aveva 14 anni e, in un primo momento, sembravano solo innocenti attenzioni, come qualsiasi altra interazione amichevole che Moriah Smith aveva con i suoi fratelli in fede Testimoni di Geova durante le adunanze.

Smith non pensava alle conversazioni casuali che aveva con Elihu Rodriguez, un venticinquenne della sua congregazione di Seattle. Quando ha iniziato a ricevere dei regali, come dei vestiti nuovi e un telefono cellulare, Smith, a cui era stato insegnato dalla sua religione che il sesso è solo tra marito e moglie, non pensava di essere in pericolo di essere abusata sessualmente.

Smith dice che fu nell’Ottobre del 2012, cinque giorni prima del suo quindicesimo compleanno, che Rodriguez ebbe rapporti sessuali con lei nella camera da letto della casa in cui viveva con suo padre, un rispettato Anziano dei Testimone di Geova. Seguirono altri abusi sessuali nei successivi tre mesi, dice. Sopraffatta da attacchi di panico, vergognata e confusa, Smith non disse niente a nessuno, compresa la sua famiglia, di quello che stava succedendo.

Continua a leggere

Annunci

Come lasciare tuo marito con la benedizione di Dio in 3 semplici mosse

banner.png

By Ex-JW Sisters

In un precedente articolo avevo discusso dei tre motivi per cui la Watchtower consente la separazione dal coniuge. Ho pensato molto a questo dopo averlo scritto e credo che valga la pena spendere un po’ più di tempo sull’argomento, in quanto fa luce su come vengono considerate le donne all’interno dell’organizzazione.

Per riassumere, i tre motivi sono:

  • Adulterio
  • Il coniuge non provvede materialmente alla famiglia
  • Il coniuge mette a seriamente a rischio la tua spiritualità

Continua a leggere

Cos’hai di meglio da offrire?

Traduzione del video del fondatore di JWSurvey 

Salve!

Un’obiezione comune che mi viene spesso sollevata dai Testimoni di Geova che visitano il mio canale e lasciano un commento è: “Bene, che cos’hai di meglio da offrirci? Critichi la nostra fede, la nostra religione, ma cos’hai da darci che è meglio di quello che abbiamo. Quali credenze migliori hai per sostituire le nostre?”

Continua a leggere

Perchè non voglio distruggere la Watchtower

Kcj48ABcq-300x278Riproponiamo alcuni articoli di interesse comune che magari sono passati inosservati o a beneficio dei nuovi lettori del blog.


By Covert Fade

Io non voglio far cadere la Watchtower Bible and Tract Society.

Questo potrebbe sorprendere alcuni di voi. Se sei un Testimone di Geova che sta leggendo questo articolo, ti potrebbe essere stato detto che i cosiddetti “apostati” non desiderano altro che distruggere la tua organizzazione e cancellare la tua religione dalla faccia della terra.

Se sei un ex TdG, potresti pensare che qualcuno che passa così tanto tempo a criticare il comportamento e le politiche della Watchtower debba avere la totale distruzione di questa religione come scopo ultimo.

Beh, non è così.

Credo che la libertà religiosa sia un diritto umano fondamentale e che ognuno dovrebbe essere libero di credere in quello che vuole. Non sono d’accordo con praticamente ogni dottrina insegnata dai Testimoni di Geova, ma difendo fermamente il loro diritto di credere.

Ma traccio una linea, tuttavia, quando le dottrine religiose chiamano direttamente in causa dei comportamenti che diventano dannosi.

Continua a leggere

Nessuno rimane indietro

tumblr_static_bobposter1-292x300

Riproponiamo alcuni articoli di interesse comune che magari sono passati inosservati o a beneficio dei nuovi lettori del blog.


By Covert Fade

Avevo dei fratelli quando ero un Testimone di Geova.

Non eravamo parenti. Non avevamo legami di sangue. Nemmeno voglio usare il termine “fratello” nell’arbitrario senso “spirituale” generalmente inteso dai TdG, chiamando fratello qualcuno semplicemente perché condivide le mie convinzioni religiose, indipendentemente dal suo carattere o dalla qualità della sua amicizia.

No, non erano fratelli fisici, né fratelli nella fede. Eppure erano i miei fratelli nel senso veramente importante.

Sono cresciuto con loro. Dall’esplosione di scoperte, di immaginazione e di crescita che è stata l’infanzia, agli anni dell’adolescenza e intorno ai venti, con l’energia e la vita che sembrava infinita e piena di potenziale, fino alla crescente maturità e la stabilità della vita adulta, abbiamo condiviso trionfi e dolori l’uno dell’altro. Abbiamo affrontato il mondo insieme e costruito dei ricordi che conserverò dentro di me per sempre. Ci siamo sostenuti a vicenda, e ci saremmo presi un proiettile per l’altro se fosse stato necessario.

Eppure abbiamo rimandato la nostra vita.

Continua a leggere

La vita usa e getta di una moglie Testimone di Geova

banner-new.jpg

Questa settimana è stata pubblicata l’Edizione Studio della rivista La Torre di Guardia di Dicembre 2018. A pagina 10 c’è un articolo che verrà studiato dai Testimoni di Geova alla loro adunanza durante la settimana 11-17 Febbraio 2019. Ti starai chiedendo perché sto segnalando questo articolo. Questo articolo è studiato per spiegare la posizione dei Testimoni di Geova riguardo la santità del matrimonio. Quello che potrebbe sembrare un argomento piuttosto innocuo contiene, tuttavia, un messaggio molto sinistro e pericoloso che potrebbe letteralmente costare la vita ad alcuni Testimoni di Geova.

Continua a leggere

14 versi biblici che contraddicono l’ostracismo praticato dai Testimoni di Geova

Screen-Shot-2018-08-24-at-20.22.27-300x300.pngI Testimoni di Geova vengono generalmente considerati persone amichevoli, educate e rispettose della legge. Per un “esterno” è difficile immaginare un Testimone di Geova rude, offensivo o crudele.

Sebbene i Testimoni abbiano qualità per lo più ammirevoli come singoli individui, la leadership della religione sta attualmente affrontando un sempre più intenso scrutinio per alcune delle sue pratiche più inquietanti, specialmente quella dell’ostracismo verso gli ex membri.

Quando chiedi ad un Testimone di Geova informazioni sul trattamento che la sua religione riserva agli ex membri (disassociati o dissociati), ti verrà in genere data una risposta simile a questa: “Facciamo questo come atto di disciplina amorevole in obbedienza ad un comando di Dio“.

Quelli che ricevono tale trattamento risponderanno a ciò sottolineando che l’ostracismo al punto di non parlare con qualcuno è tutto fuorchè un’azione “amorevole” e questo tipo di comportamento ha spinto alcuni alla depressione e addirittura al suicidio.

Ma che dire del fatto che l’ostracismo sia “un comando di Dio?”

Quando si consultano le Scritture si scopre che la giustificazione biblica che la Watchtower usa per la sua politica dell’ostracismo è alquanto scarsa. In effetti, in questo articolo analizzerò 14 passi biblici che mettono in dubbio o contraddicono categoricamente questa controversa regola.

Prima di elencare questi versetti, forse sarebbe utile passare in rassegna i versetti biblici comunemente utilizzati a sostegno dell’ostracismo, insieme ai motivi fondamentali per cui ritengo che questi siano applicati in modo scorretto.

Continua a leggere