Come funziona una setta

Warning.jpgSette, meravigliose all’esterno ma molto manipolatrici all’interno. I leader delle sette cercano disperatamente ogni modo per ingannarti e far si che ti unisca a loro. Vogliono la tua obbedienza, il tuo tempo e i tuoi soldi. Le sette usano sofisticate tecniche di controllo mentale e di reclutamento perfezionate nel tempo. Attento a pensare di essere immune dal venire reclutato in una setta. Le sette hanno milioni di membri in tutto il mondo che una volta credevano di essere immuni a tale reclutamento e ancora non sanno di essere in una setta! Per individuare una setta devi sapere come funzionano tali organizzazioni e devi capire le tecniche che usano. Insegnarti queste cose è quello di cui si occupa questo articolo. Questo articolo espone le tecniche che le sette usano per cercare di ingannarti e controllarti. Ad un leader di una setta non piacerà che tu legga questo articolo, ma leggilo comunque. Una volta capito come funzionano le sette, sarai maggiormente in grado di individuare ed evitare i reclutatori e proteggere la tua famiglia ed i tuoi amici. In primo luogo chiariamo alcuni equivoci sulle sette.

Continua a leggere

Annunci

Protesta contro la Watchtower tra le notizie del programma W5 in Canada

images.pngBY SPIKERAYNOR

Diversi mesi fa, ho scritto un articolo con Joel Martz intitolato “A Gathering for Healing“. In quell’articolo, invitavamo tutti coloro che erano interessati a venire con noi a Warwick, New York, dove volevamo far luce su alcune delle pratiche più distruttive della Watchtower e permettere ad alcuni di condividere la loro storia. Abbiamo invitato il Corpo Direttivo dei Testimoni di Geova ad essere presente attraverso una lettera aperta. Tuttavia, anche se nessuno del Corpo Direttivo si è presentato, molti altri lo hanno fatto, incluso il giornalista investigativo Avery Haines, del programma televisivo canadese W5, e la sua troupe. Parker Brian – “The Fateful Slave” su YouTube – ha dato un grande contributo per attirare l’attenzione dei media. Joel Martz, Gilbert Gonzalez e numerose altre persone hanno contribuito notevolmente agli sforzi per organizzare questo evento.

Il 4 novembre 2017 ci siamo incontrati tutti a Warwick NY, anche se soggiornavamo in alcune città del New Jersey. Io sono arrivato la sera prima, che era un venerdì, e molti altri sono arrivati ​​molto prima di me. Molti di noi si conoscevano già grazie alla nostra attività su YouTube nel mettere in guardia le persone su ciò che la Watchtower insegna veramente. Incontrarsi per la prima volta faccia a faccia è stato come incontrare vecchi amici che conosci da molto tempo. La ragione di ciò è che tutti noi abbiamo condiviso un’esperienza traumatica simile nelle nostre vite, anche se alcuni di noi hanno vissuto un trauma molto più grande di altri.

Suppongo che questo faccia sorgere due domande. In primo luogo, qual è stata questa esperienza traumatica e, in secondo luogo, perché è stata traumatica? Entrambe sono domande valide e, in quanto tali, cercherò di rispondere meglio che posso. Il trauma che condividevamo è duplice: in primo luogo quello di essere stati Testimoni di Geova e, in secondo luogo, il trauma di aver lasciato i Testimoni di Geova.

Continua a leggere

Ostracismo, depressione e la Scappatoia per l’Armageddon la causa di un tragico omicidio/suicidio

ls-300x225.jpgIl 16 febbraio 2018, Lauren Stuart ha sparato e ucciso suo marito e i suoi due figli prima di rivolgere l’arma contro se stessa.

La tragedia, che ha avuto un ampio eco mediatico, ha scioccato la comunità di Keego Harbor, Michigan, negli Stati Uniti, e sembrava poco chiara all’inizio.

Lauren era una personal trainer e una modella con una famiglia e tutta una vita davanti. Non c’era apparentemente alcuna ragione per questo tragico omicidio / suicidio.

Tuttavia, con il passare del tempo, sono stati resi disponibili al pubblico ulteriori dettagli sulla vicenda. Stuart e la sua famiglia erano stati Testimoni di Geova, ma avevano lasciato la fede più di dieci anni fa per un certo numero di disaccordi dottrinali, come il loro desiderio di mandare i figli all’università, qualcosa che la religione ha scoraggiato sempre più insistentemente negli ultimi anni.

Come risultato della loro scelta di lasciare questa religione, sono stati completamente evitati da tutti i loro familiari e amici Testimoni di Geova, una politica esplicita di questa organizzazione. Come si può chiaramente dimostrare leggendo la letteratura dei Testimoni, chiunque venga Disassociato (rimosso dall’essere un membro della religione) o si Disassoci (scelta volontaria di lasciare la religione) deve essere completamente e totalmente evitato.

Continua a leggere

Cosa è successo al “tatto” della Watchtower?

Fotolia_55968250_Subscription_Monthly_M-1-600x600-300x300.jpgIl libro Watchtower “Traete Beneficio dalla Scuola di Ministero Teocratico“, che istruisce i Testimoni su come parlare della loro fede agli altri, contiene un capitolo intitolato “Tatto e Fermezza“. Nella casella introduttiva, “Cosa bisogna fare?“, afferma: “Usare discrezione riguardo a ciò che si dice, a quando lo si dice e a come lo si dice, così da non offendere gli altri.“.

Il primo paragrafo dice:

IL TATTO è la capacità di trattare gli altri in modo riguardoso, senza offenderli. Implica il sapere come e quando dire le cose. Questo non significa fare compromesso su ciò che è giusto o alterare i fatti. Il tatto non va confuso col timore dell’uomo. — Prov. 29:25

I video della Watchtower si stanno concentrando sempre più sul punto finale di questo paragrafo, cioè che il tatto non dovrebbe essere confuso con la paura delle persone, invece che sulla parte di come decidere saggiamente quando dire le cose e come dirle. Detta in termini di un Testimone, questo significa che i Testimoni di Geova vengono incoraggiati a farsi avanti in ogni situazione in cui possono far conoscere le loro convinzioni, anche se il risultato sarà una situazione imbarazzante o offensiva.

Con questo atteggiamento, quando si tratta il tema degli omosessuali e di coloro che sostengono i loro diritti, è ovvio che il tono diventa chiaramente propagandistico. Diamo un’occhiata a tre video prodotti da Watchtower negli ultimi due anni che illustrano questo aspetto.

Continua a leggere

Appello del “The Guardian” alle vittime di pedofilia nei Testimoni di Geova

Screenshot-2018-03-08-17.18.44-300x278Il giornale The Guardian, un’importante agenzia di stampa del Regno Unito, ha pubblicato un articolo che riporta la crescente pressione sui Testimoni di Geova del Regno Unito per sottoporli ad indagini ufficiali per non aver gestito adeguatamente le accuse interne e i casi di abusi su minori.

L’articolo (traduzione in calce), della giornalista Sarah Marsh, riporta che l’IICSA (Independent Inquiry into Child Sexual Abuse), che è l’indagine ufficiale del governo del Regno Unito sulle risposte istituzionali agli abusi sessuali su minori, è stata contattata da un cospicuo numero di sopravvissuti agli abusi sessuali all’interno dei Testimoni di Geova, così come da un certo numero di membri del Parlamento del Regno Unito.

In precedenza, l’IICSA aveva indicato che, nonostante l’orribile dimensione della crisi degli abusi sui minori a carico dei TdG scoperta dal Case Study 29 della Australian Royal Commission nel 2015, avrebbe potuto non indagare sull’organizzazione dei Testimoni nel Regno Unito, nonostante la filiale della religione in quel paese usi le stesse politiche che erano state la causa della crisi in Australia.

Tuttavia, da quell’indicazione, la pressione sull’IICSA è chiaramente cresciuta, non solo da parte di un numero considerevole di sopravvissuti agli abusi all’interno della religione che si sono fatti avanti per raccontare la loro storia, ma anche da altri ambienti.

Continua a leggere

20 anni nel mondo

20-years-world-210x210.jpg

By Bemate R. Udevofafocu

Ho da poco scoperto il forum Reddit EXJW e ho notato che molte persone hanno a che fare con un cambiamento relativamente recente. Non ho ancora visto qualcuno dare una prospettiva da un paio di decenni di esperienza, quindi ho deciso di dare la mia, frutto di oltre 20 anni come adulto nel “mondo”. Forse troverai qualcosa di utile. O forse voglio solo fare una passeggiata nei ricordi.

Alcune mie rapide osservazioni:

  • Armageddon non è venuto
  • Non possiedo una giraffa come animale domestico
  • Non mi sono trasferito in quella villa che avevo notato mentre ero in “servizio”
  • Non sono scivolato in una vita di dissolutezza e depressione
  • Ho avuto una bella vita dopo aver lasciato i Testimoni di Geova (TdG). Nel 1979 mia madre ha iniziato a studiare con i TdG. Avevo otto anni. La mamma ha studiato con me e con entrambi i miei fratelli, ma per alcuni anni papà ha insistito perché continuassimo a frequentare la Chiesa Luterana. Da bambini, avevamo l’incubo di trovarci nella chiesa di papà quando, all’Armageddon, le palle di fuoco sarebbero iniziate a cadere dal cielo

Continua a leggere

Reclaimed Voices Foundation: Chiamare la Watchtower a rendere conto

Screenshot-2018-02-21-09.47.52-300x218.pngNegli ultimi anni, il problema della pedofilia nella Watchtower è diventato sempre più noto in tutto il mondo.

In Australia, abbiamo visto una Commissione Reale intraprendere due indagini separate sul modo in cui la religione trattava gli abusi sui minori, scoprendo che oltre mille pedofili nei TdG, del paese, non erano stati segnalati alla polizia dalla Watchtower e pubblicare resoconti sulle criticità che ha scoperto. Ore di testimonianze, tra cui quelle di Anziani Testimoni e alti funzionari della Watchtower, tra cui il membro del Corpo Direttivo Geoffrey Jackson, possono essere visualizzate online.

Nel Regno Unito, la Charity Commission ha avviato indagini sulla Watchtower (attualmente ancora in corso) e ha emesso il suo primo rapporto severamente critico sul modo in cui la religione ha gestito gli abusi sui minori e sui tentativi della religione di fermare l’indagine.

Negli Stati Uniti, la Watchtower è stata coinvolta in una serie di disastrose e costose cause legali, perdendo caso dopo caso ed è stata multata dal tribunale per essersi rifiutata di consegnare un database con i nomi di migliaia di presunti pedofili TdG che non sono mai stati segnalati alla polizia. L’organizzazione giornalistica investigativa statunitense, RevealNews.org, ha pubblicato il lavoro del giornalista Trey Bundy, che è diventato un esperto nell’informazione su questo scandalo mondiale.

In Canada, la Watchtower ha vissuto una dolorosa copertura mediatica di questo problema e potrebbe trovarsi ad affrontare una class action da $68 milioni da parte dei sopravvissuti agli abusi.

E ora sembra che anche in Olanda ci si stia iniziando a svegliarsi sulla terribile questione degli abusi sessuali sui minori nascosti all’interno della religione dei Testimoni di Geova. Nei Paesi Bassi, c’è stata una recente ondata di copertura mediatica sulla questione dello scandalo internazionale della pedofilia nella Watchtower. Articoli sono apparsi sul giornale Trouw e rapporti come questo sono stati mandati in onda sul programma televisivo olandese RTL (clicca cc sul video per i sottotitoli in inglese).

Gran parte di questa esposizione mediatica è dovuta al coraggio degli abusati sopravvissuti che si fanno avanti per raccontare la loro storia ai media e al governo e ad aiutarli a farlo è la Fondazione Reclaimed Voices.

Continua a leggere