Letteratura spazzatura

literature-litter-post-image-210x210Sono nato nel 1977. Sono Testimone di Geova di quinta generazione da parte di mia madre e di terza generazione da parte di mio padre. Senza contare le generazioni sovrapposte!

Lo zio della mia bisnonna era un “Unto”. E’ stato un “Colportore” negli anni Dieci e Venti del 20° secolo. La mia bis-nonna è morta in “servizio” nel 1975. E’ stata un “grande esempio di buon Testimone di Geova”. Entrambe le mie bis-nonne hanno sposato non credenti, o meglio, non Testimoni di Geova. Tuttavia, i miei genitori sono stati entrambi cresciuti in questo culto.

Continua a leggere

Anziani dei Testimoni di Geova accusati di aver fatto ascoltare una registrazione audio dello stupro alla vittima

fullsize-300x200Non passa mese senza che i media diano notizie circa la cattiva gestione di presunte violenze sessuali da parte della Watchtower.

Solo l’anno scorso ci sono stati diversi casi in in cui le vittime hanno portato la Watchtower in tribunale per affrontare prove schiaccianti del fatto che le sue controverse politiche, quando si tratta di accuse di abusi, non sono efficaci nel proteggere le vittime e, in molti casi, di fatto, proteggono l’abusatore.

Ora è venuto alla luce un altro caso e questa volta è un aspetto nuovo e inquietante di questo modello tristemente familiare di eventi.

Continua a leggere

Sette e manipolazione psicologica – parte 3

controllo-mentale1-209x300

Questo è il terzo di una serie di articoli che parleranno del “controllo mentale” (manipolazione psicologica) e come questo viene usata in generale dalle “sette”. L’ultimo articolo metterà in evidenza i rischi di tali manipolazioni in un esempio estremo, il più grande suicidio di massa della storia ad opera della setta di Jonestown.

Questo articolo spiega quali sono le tecniche che le sette usano per manipolare e rendere succube l’adepto. Come sempre, ricordiamo che non stiamo parlando di niente di mistico o fantascientifico.

Riconoscere che una persona, o un’organizzazione, sta usando queste tecniche su di noi potrebbe essere il primo passo per acquisire consapevolezza e liberarsi di un’indebita influenza nella nostra vita.

Le informazioni possono essere applicate a qualsiasi tipo di rapporto che metta in pratica determinate “tecniche”, ma se sei un Testimone di Geova che sta leggendo questo articolo, cerca di analizzare obiettivamente se il gruppo di cui fai parte adotta qualcuna o diverse di queste tecniche.

Continua a leggere

Sette e manipolazione psicologica – parte 2

controllo-mentaleQuesto è il secondo di una serie di articoli che parleranno del “controllo mentale” (manipolazione psicologica) e come questo viene usata in generale dalle “sette”. L’ultimo articolo metterà in evidenza i rischi di tali manipolazioni in un esempio estremo, il più grande suicidio di massa della storia ad opera della setta di Jonestown.

Questo articolo spiega quali sono le tecniche che le sette usano per manipolare e rendere succube l’adepto. Come sempre, ricordiamo che non stiamo parlando di niente di mistico o fantascientifico.

Riconoscere che una persona, o un’organizzazione, sta usando queste tecniche su di noi potrebbe essere il primo passo per acquisire consapevolezza e liberarsi di un’indebita influenza nella nostra vita.

Le informazioni possono essere applicate a qualsiasi tipo di rapporto che metta in pratica determinate “tecniche”, ma se sei un Testimone di Geova che sta leggendo questo articolo, cerca di analizzare obiettivamente se il gruppo di cui fai parte adotta qualcuna o diverse di queste tecniche.

Continua a leggere

Sette e manipolazione psicologica – parte 1

controllo-mentale-sette

Questo è il primo di una serie di articoli che parleranno del “controllo mentale” (manipolazione psicologica) e come questo viene usata in generale dalle “sette”. L’ultimo articolo metterà in evidenza i rischi di tali manipolazioni in un esempio estremo, il più grande suicidio di massa della storia ad opera della setta di Jonestown.

Questo articolo introduttivo chiarisce cosa si intende per “controllo mentale”, “lavaggio del cervello”, “sette”, che spesso, nell’opinione comune, hanno assunto significati mistici o fantascientifici.

Riconoscere che una persona, o un’organizzazione, sta usando queste tecniche su di noi potrebbe essere il primo passo per acquisire consapevolezza e liberarsi di un’indebita influenza nella nostra vita.

Le informazioni possono essere applicate a qualsiasi tipo di rapporto che metta in pratica determinate “tecniche”, ma se sei un Testimone di Geova che sta leggendo questo articolo, cerca di analizzare obiettivamente se il gruppo di cui fai parte adotta qualcuna o diverse di queste tecniche.

Continua a leggere

I Testimoni di Geova, le trasfusioni di sangue e i privilegi dei fondamentalisti

Favisonlus

Giovedì, 20 ottobre 2016

Da Il Giornale del Quebèc

I PRIVILEGI DEI FONDAMENTALISTI

di Loïc Tassé 

(Traduzione italiana a cura favisonlus)

Risultati immagini per trasfusioni di sangue

Secondo i fatti riportati dai diversi media, Eloise Dupuis è morta per emorragia dopo il taglio cesareo, seguito da un intervento di isterectomia. La signora Dupuis era testimone di Geova. Sempre secondo le accuse, era circondata da diversi testimoni di Geova che le avrebbero impedito di ricevere trasfusioni di sangue di cui aveva bisogno, o convincendola a non riceverla, o intimorendo il personale medico, oppure entrambe le cose. Il ministro Barrette sostiene che secondo le sue fonti,  la paziente aveva dato il suo consenso informato.

La questione va oltre il caso della signora Dupuis.

Credenze da denunciare

Quando le fedi religiose causano la morte, devono essere denunciate.  Quando le persone in nome di queste credenze religiose causano la morte di qualcuno, devono essere processate per omicidio colposo.

Mai nelle…

View original post 524 altre parole

Beth-Sarim: La storia della Torre d’Avorio di Rutherford

beth-sarim-rutherford

Tempo fa e oggi: costruita nel 1929 principalmente per l’uso privato di Rutherford, Beth-Sarim è un monumento alle aspettative fallite e al privilegiato isolamento dalla realtà

I SERVITORI di Geova hanno davvero una ricca eredità spirituale.“- così proclama un recente articolo della Torre di Guardia, prima di continuare – “L’affascinante collezione di questa eredità può essere ricavata non solo da pubblicazioni ma anche da fotografie, lettere, testimonianze personali e oggetti che riguardano la nostra adorazione, la nostra opera di predicazione e la nostra storia.” (La Torre di Guardia 2012 15 Gennaio p.31)

Avendo letto una dichiarazione del genere, si può ragionevolmente concludere che TUTTI gli aspetti della storia dell’organizzazione, non importa quanto imbarazzanti, siano degni dello studio e della considerazione dei Testimoni.

Ma c’è un artefatto in questo “patrimonio spirituale” che è stato trascurato nella narrazione storica della Watchtower. Il manufatto è una residenza di San Diego conosciuta come Beth-Sarim (o “Casa dei Principi”). All’interno dei suoi mattoni e malta, Beth Sarim porta un potente ammonimento che il Corpo Direttivo, nonostante venga detto che “si interessa profondamente della nostra storia teocratica“, preferisce apparentemente ignorare.

Continua a leggere