News Bulletin: La Watchtower perde di nuovo la battaglia legale per fermare l’inchiesta della UK Charity Commission

charity3-150x150I lettori abituali ricorderanno che la Charity Commission del Regno Unito sta svolgendo un’indagine legale sul ramo britannico della Watchtower e sulla Congregazione di New Moston, entrambi attualmente registrati come enti di beneficenza del Regno Unito.

Lo scopo dell’inchiesta è quello di scoprire “come la Watchtower tuteli i bambini e gli adulti a rischio”. L’inchiesta ha avuto origine da un episodio avvenuto nella Congregazione di New Moston, dove all’ex anziano di congregazione e condannato aggressore sessuale Jonathan Rose era stato permesso di interrogare direttamente le sue vittime in un tribunale religioso interno, vittime costrette a presenziare a questi incontri apparentemente come risultato diretto delle politiche della Watchtower.

Invece di collaborare con l’inchiesta, cosa che avrebbe dato un chiaro segnale che la Watchtower non ha nulla da nascondere, il gruppo religioso ha combattuto con le unghie e con i denti per fermare l’inchiesta, intentando molteplici cause legali al fine di prevenire persino l’avvio delle indagini. Abbiamo scritto di questa inchiesta e dei tentativi della Watchtower di fermarla già in diverse occasioni.

Continua a leggere

Al di fuori della bolla

6a00e554015a2e8834013485797020970c-300x277Il mese scorso ha segnato tre anni da quando ho dato le dimissioni da servitore di ministero, gettato via la mia cravatta e lasciato la religione in cui ero stato praticamente per tutta la vita. Sono uscito da un culto coercitivo e, per così dire, sono entrato in uno strano, nuovo mondo.

Uno sguardo al mondo “al di fuori della bolla” ha rapidamente suscitato in me sensazioni e sentimenti che io definisco come “rinviati”. Se hai perso una persona cara, subito una separazione, sofferto di ansia o depressione come Testimone di Geova, ti è stato probabilmente detto di pregare per avere l’aiuto di Geova, leggere la Bibbia o cercare consiglio da parte di membri “maturi” della congregazione.

Tutte le emozioni naturali che si agitano dentro la mente di una persona non vengono mai veramente elaborate. Vengono, invece, respinte o “rimandate”. Perché, d’altronde, prendersi la briga di affrontare questi traumi quando la risposta a tutti i nostri problemi è un utopico futuro paradiso?

Continua a leggere

Non si bada a spese: i membri del Corpo Direttivo viaggiano in Business Class

gb-business-class-300x300

Quando si tratta di organizzare i viaggi del Corpo Direttivo si sceglie solo il meglio

Poco tempo fa, JWsurvey è stato contattato da un dipendente di una compagnia aerea con sede in un importante aeroporto europeo disposto a farci dare un notevole sguardo al lussuoso stile di vita di viaggio dei membri del Corpo Direttivo.

Anche se questo non sarà una sorpresa per molti, scopriamo che i membri del Corpo Direttivo viaggiano in Business Class a spese dei Testimoni ordinari.

Il nostro contatto, che chiamerò Paula, è un Testimone di Geova recentemente “risvegliato”. Al fine di proteggere la sua identità e proteggerla da azioni punitive stiamo omettendo una serie di dettagli importanti. Tuttavia, posso confermare che JWsurvey ha i necessari dettagli per corroborare la storia di Paula.

Paula ha avuto un incontro inaspettato con un membro del Corpo Direttivo mentre si trovava in uno scalo in direzione Africa. Ha riconosciuto immediatamente il membro del Corpo Direttivo quando lui le ha chiesto quando sarebbe iniziato l’imbarco.

Continua a leggere

Il peggior congresso di sempre – Parte 5: Venerdi

worst5article-300x300

La parte 5 della serie “Il peggior congresso di sempre” mostra alcuni aggiornamenti sulle parti più disturbanti

Non mi dispiace ammetterlo. Quando ho deciso di fare una serie di video complementari agli articoli di JWsurvey “Il peggior congresso di sempre” (relativi al Congresso 2016 “Rimaniamo leali a Geova) ero fuori strada più di quanto potessi immaginare.

Onestamente non sono sicuro che avrei preso l’impegno se avessi saputo in anticipo che ci sarebbe stato così tanto lavoro da fare.

L’idea di fare una serie di video mi è venuta dopo che un sorvegliante di circoscrizione ha fatto trapelare, a me e altri attivisti ex-JW, un lotto di materiale destinato ad essere utilizzato al congresso, tra cui 46 video.

Sopraffatto come ero dal sovraccarico di manipolazione coercitiva in formato digitale, avevo pensato che i video potessero essere raggruppati in sei parti, e quindi sezionati in modo relativamente semplice.

Ma poi, il mese scorso, abbiamo avuto altri leak ed è cambiato tutto. Abbiamo ora tre giorni di riprese “ufficiali” girate ad uno dei Congressi che mostrano non solo i video drammatizzati, ma come il Corpo Direttivo vuole che vengano presentati.

Continua a leggere

Come la mia vita è cambiata in meglio da quando ho lasciato i Testimoni di Geova

Screen-Shot-2016-07-08-at-22.34.13-300x300Dal momento che lo scorso anno ho deciso di andare via dai Testimoni di Geova (JW), ci sono stati molti cambiamenti nella mia vita.

Alcuni di questi cambiamenti, come essere evitato e messo da parte da familiari e amici, sono stati difficili da affrontare. Tuttavia, quando si parla di cosa succede quando si lasciano i Testimoni di Geova, sento che è importante condividere anche il lato più positivo della vicenda .

Pur dovendo affrontare la manipolazione emotiva che la politica dell’ostracismo di questa religione infligge su coloro che se ne vanno, ci sono diversi motivi per cui la mia vita è ora molto più felice e appagante .

Ecco cinque modi in cui la mia vita è migliorata da quando ho deciso di lasciare la religione dei Testimoni di Geova.

Continua a leggere

Martirio cristiano nel 21° secolo: Tony Morris loda un ragazzo Testimone di Geova morto per aver rifiutato il sangue

tony-morris-300x300

Tony Morris è stato ripreso in un congresso mentre lodava un ragazzo TdG morto per il rifiuto del sangue

Ai congressi di tre giorni dei Testimoni di Geova vengono dati temi diversi di anno in anno.

Il tema di quest’anno “Rimaniamo leali a Geova” offre un interessante accenno riguardo la paranoia che attanaglia il Corpo Direttivo, dato che Internet aiuta sempre più persone a liberarsi del loro indottrinamento.

Ma nonostante i temi che cambiano, alcune cose sul programma dei congressi rimangono costanti anno dopo anno. Tutti i congressi dei Testimoni di Geova si concludono con un lungo discorso in cui uno dei funzionari più anziani della Watchtower racconta una cascata di esperienze a lieto fine con lo scopo di incoraggiare i fedeli.

Ora sembra che il congresso tenutosi Domenica scorsa a Knoxville Tennessee ha stabilito un nuovo record per le esperienze motivazionali più inquietanti e di cattivo gusto della Domenica pomeriggio. Chi è stato l’oratore di alto rango che ha raccontato la storia? Chi altri se non il membro del Corpo Direttivo, non nuovo a polemiche, Anthony Morris III.

Un video pubblicato su YouTube da “Cappytan” mostra Morris raccontare la straziante storia di un giovane ragazzo di nome Josh (età sconosciuta) che ha pagato il prezzo più alto per essere stato cresciuto come Testimone di Geova. Nonostante i medici discretamente lo esortassero ad accettare una trasfusione di sangue, mentre i suoi genitori non erano presenti, Josh non si è tirato indietro e alla fine è stato lodato da Morris essere morto da martire nonostante la “persecuzione” da parte del personale medico.

Continua a leggere

Ai neo-ostracizzati

women-comforting-each-other-300x200Come molti ex-Testimoni di Geova nella mia situazione, i membri della mia famiglia assisteranno presto al Congresso 2016 dal tema “Rimaniamo leali a Geova“.

Soprannominata #worstconventionever da molti nella comunità degli ex-TdG, questo Congresso mostrerà una serie di video e discorsi che serviranno per indottrinare ulteriormente i seguaci della Watchtower e provocare conflitti familiari.

A partire da oggi, 1 luglio 2016, i miei genitori saranno presente al Congresso nel Midwest americano. Questo pomeriggio, vedranno un video che ritrae un personaggio immaginario di nome Sonja che viene disassociata per aver intrapreso una relazione sentimentale con un non credente che incontra sul posto di lavoro. Questo video mostra i genitori dire a Sonja che non può più abitare con loro nella casa di famiglia e troncare tutti i legami con lei (ignorando persino le sue telefonate) per quindici anni fino a quando lei decide di cercare di essere reintegrata nell’organizzazione. Questo video fa parte parte di un discorso dal titolo “Evitiamo i peccatori impenitenti”.

Continua a leggere