“Ma il sentiero dei giusti è come la fulgida luce che risplende sempre più finché il giorno è fermamente stabilito” – Proverbi 4:18

I Testimoni di Geova affermano di essere l’unico gruppo ad avere la verità, che viene rivelata loro da Geova. In questo caso, perché hanno allora bisogno di continui cambiamenti nelle loro dottrine? La verità cambia? Una premessa fondamentale di questo sito è che i continui cambiamenti nelle dottrine e le previsioni fallite sono una chiara indicazione che Geova non guida la Società Watchtower. Per un osservatore esterno questa sarebbe una conclusione logica, ma per un Testimone di Geova non è così semplice. Come è possibile? Perché le modifiche e i fallimenti sono immediatamente messi da parte nella mente di un Testimone di Geova dal seguente concetto blocca-pensiero:

“La Bibbia ci dice che la luce diventa più chiara”

Affrontare la logica difettosa di questa affermazione è necessaria per rendere efficaci le informazioni contenute in questo sito.

La Watchtower usa la scrittura di Proverbi 4:18 per giustificare il continuo mutare delle sue dottrine:

“Il sentiero dei giusti è come la fulgida luce che risplende sempre più finché il giorno è fermamente stabilito”, dichiara Proverbi 4:18. La guida di Gesù, quindi, è progressiva, non statica. Un altro modo per cooperare con i “fratelli” di Cristo è avere un atteggiamento positivo verso i raffinamenti del nostro intendimento delle verità scritturali pubblicati dallo “schiavo fedele e discreto””.  – La Torre di Guardia 15 Maggio 2011 p.27

“Per quanto riguarda la luce spirituale progressiva, si è avverato Proverbi 4:18, che dice: “Il sentiero dei giusti è come la fulgida luce che risplende sempre più finché il giorno è fermamente stabilito”. Come siamo grati della progressiva luce spirituale che abbiamo ricevuto!” – La Torre di Guardia 15 Gennaio 2001 p.18

“E’ indice di sapienza divina che, in armonia con Proverbi 4:18, la rivelazione delle verità spirituali sia avvenuta gradualmente per mezzo di lampi di luce. Nell’articolo precedente, abbiamo visto come questa scrittura si è adempiuta nei tempi apostolici. Se la verità scritturale fosse stata rivelata tutta in una volta, sarebbe stata sia accecante che confusa, proprio come l’effetto di uscire da una grotta oscura in pieno sole. Inoltre, la verità che viene rivelata a poco a poco rafforza la fede dei cristiani in modo continuo. Rende sempre più chiara la loro speranza e sempre più chiara la via che bisogna percorrere.” – La Torre di Guardia 15 Maggio 1995 p.15

La Watchtower applica la parola “luce” in Proverbi 4 alla comprensione della dottrina, ma questa è semplicemente una giustificazione per gli errori precedenti. Gli aspetti da considerare sono:

  • Qual è il significato di Proverbi 4:18?
  • La dottrina della Watchtower si fa più chiara o cambia?
  • Potrebbe Geova dirigere una religione che insegna una falsità?

Proverbi 4:18

Per migliaia di anni, le persone hanno capito che Proverbi capitolo 4 parla del comportamento di una persona, come è facilmente comprensibile quando si legge l’intero capitolo nel suo contesto. I versetti che circondano il 18 dichiarano:

“i malvagi non dormono a meno che non abbiano fatto del male… la via dei malvagi è come la caligine; non hanno saputo in che cosa continuano a inciampare… ascolta la disciplina del padre… salvaguarda i miei comandamenti… salvaguarda il tuo cuore”

Gli studiosi cristiani spiegano:

Ciò che è chiaro da Proverbi è che il lettore può scegliere di ricercare la saggezza o vivere una vita di follia (Proverbi 4:14-19)” (Thisischurch.com/christianinfo/proverbs.htm 25 Mar 2005)

Proverbi 4:18 non era destinato ad essere un’indicazione profetica che Dio rivela a poco a poco la verità alla Società Watchtower. Invece di estrarre una frase, se letto per intero, il contesto del capitolo 4 di Proverbi è un confronto tra il comportamento delle persone buone e quelle cattive, non l’erogazione di verità dottrinali attraverso un’organizzazione. Fin dall’inizio, quindi, si può vedere che l’utilizzo di questa Scrittura per discutere di errori dottrinali e cambiamenti è senza fondamento.

“Inoltre, i consigli della Bibbia sono senza tempo. Anche se è stato completato quasi 2.000 anni fa, le sue parole sono ancora applicabili.” – Un libro per tutti p.26

Se la guida della Bibbia rimane applicabile anche dopo 2000 anni, perché le dottrine della Watchtower diventano obsolete dopo qualche anno?

Più chiara o diversa?

La luce della Watchtower non si è fatta più brillante, è invece proprio cambiata rispetto al passato

Proverbi 4 dice che le persone giuste la cavano meglio dei malvagi, non è invece una profezia che si applica alla Società Watchtower. Tuttavia, ipotizziamo che all’interno di questo versetto ci sia la prefigurazione profetica che Dio riveli progressivamente la verità al suo popolo durante il tempo della fine. Questo concetto non può applicarsi alla storia della Watchtower, perchè la dottrina della Watchtower non è stata raffinata, è proprio cambiata! Considerate se la seguente modifica è veramente una questione di luce dottrinale che si fa più chiara:

Immaginate di essere il genitore Testimone di un bambino che aveva bisogno di un trapianto di reni nel 1970. Anche se la Svegliatevi! del 22 dicembre 1949 aveva descritto i trapianti come “meraviglie della chirurgia moderna”, nel 1967 Dio ha rivelato che i trapianti sono sbagliati ai suoi occhi. La Torre di Guardia del 15 novembre 1967 pp.702-704 dichiarava che essendo ora “illuminati dalla Parola di Dio” il popolo di Dio comprende che i trapianti sono contro i principi divini e devono essere considerati cannibalismo. I genitori che credevano sinceramente di mettere Geova al primo posto avrebbero guardato morire il proprio figlio, rifiutando l’opportunità di una possibile sopravvivenza attraverso un trapianto. Come si sentirebbe quel genitore leggendo la Torre di Guardia del 15 Marzo 1980 p.31: “Non vi è alcun comando biblico che vieti il trapianto di organi. Si tratta di una decisione personale.”? L’illuminazione del 1967 aveva dimostrato di essere tenebre, non luce, un insegnamento mortifero e ha avuto bisogno di una correzione in seguito, non un raffinamento. Era una dottrina sbagliata che ha provocato la morte inutile di molti fedeli. Quando si modifica una dottrina per poi tornare alla posizione originale questa non è una prova di luce sempre più luminosa, è invece una chiara prova che lo Spirito Santo non dirige il Corpo Direttivo.

Russell aveva eloquentemente scritto il seguente dato di fatto:

“Se seguissimo un uomo sarebbe senza dubbio diverso; senza dubbio un’idea umana sarebbe in contraddizione con un’altra, e ciò che era luce uno o due o sei anni fa verrebbe ora considerato tenebre … Ma presso Dio non c’è variazione, né ombra di cambiamento, e così è con la verità. Ogni intendimento o luce che proviene da Dio deve essere come il Suo Autore. Un nuovo intendimento della verità non può contraddire una precedente verità. La “nuova luce” non spegne la “vecchia luce”, ma si aggiunge ad essa” – Zion’s Watch Tower 1881 Feb pp.3,188

Il concetto che luce diventa più chiara implica che la dottrina precedente era corretta, ma incompleta. La Società Watchtower ha promosso molte dottrine significative che sono successivamente state scartate come non corrette. Altre hanno fatto avanti e indietro come spiegazioni, a volte ritornando alla loro posizione originale, in ogni caso contraddicendo la precedente “verità”.

La Watchtower, regolarmente, non illumina le dottrine, ma le eclissa. Non è la maggiore luce che ha stabilito che:

Questi non sono chiarimenti: erano insegnamenti sbagliati. A quanti insegnamenti sbagliati Dio ha permesso di diventare parte del canone biblico? Ora confrontate questo con il numero di insegnamenti sbagliati che sono contenuti all’interno delle Torre di Guardia in meno di 150 anni. Il cambiamento in corso delle dottrine può indicare solo che Dio non è coinvolto in questi nuovi lampi di luce che in seguito si sono rivelate falsità. Eppure la leadership della Watchtower sostiene che questi cambiamenti vengono da Geova e non devono essere messi in discussione.

“Come reagite quando Geova, la Fonte di illuminazione spirituale, rivela “le cose profonde di Dio” che si trovano nella Bibbia? (1 Corinti 2:10-13). Abbiamo un ottimo esempio nella reazione dell’apostolo Pietro quando Gesù disse ai suoi ascoltatori le parole della scrittura di oggi. Prendendo quelle parole letteralmente, molti discepoli dissero: “Questo discorso è offensivo, chi lo può ascoltare?”. Tornarono alle “cose lasciate dietro”. Ma Pietro disse: “Signore, da chi ce ne andremo? Tu hai parole di vita eterna” (Giovanni 6:60,66,68). Pietro invocava Dio per l’illuminazione spirituale. Quando la luce spirituale su qualche questione diventa più luminosa, non si dovrebbe cercare di capire le ragioni scritturali che stanno dietro all’aggiustamento? (Proverbi 4:18)”.  Esaminiamo le scritture ogni giorno 2013 p.17

“Naturalmente, tale sviluppo dell’intendimento, è spesso servito come prova di lealtà per quelli associati con lo “schiavo fedele e discreto”. Tuttavia, i progressi sono stati fatti continuamente verso una più piena comprensione della “buona notizia” e dell’apprezzamento per essa. L’esperienza di tutti quelli che sono rimasti vicino all’organizzazione di Dio è che le domande e le cose difficili da comprendere sono state chiarite con il passare del tempo. E quando la luce risplende più chiaramente si mostra commovente e soddisfacente!” – La Torre di Guardia 1 dicembre 1981 p.31

Quando può dirsi “Verità”?

Questo concetto è applicabile a qualsiasi religione cristiana simile ai Testimoni, come i Cristadelfiani e la Chiesa di Dio . Entrambe hanno una struttura dottrinale quasi identica ai Testimoni di Geova, e sono molto simili agli Avventisti del Settimo Giorno, che sono partiti, in concomitanza ai Testimoni, dagli stessi insegnamenti di base di Miller. Gli Avventisti del Settimo Giorno predicano e crescono alla stessa velocità. Una persona cresciuta in una di queste religioni è altrettanto convinta che la “luce diventi sempre più luminosa” e che il tempo chiarirà le cose sbagliate della propria  religione.

La Chiesa di Dio utilizza lo stesso ragionamento sulla “nuova luce”, come mostrato in un’esperienza di un membro su ex-sda.com (2 maggio 2006) :

“Herbert W. Armstrong ebbe un approccio ancora meno candido. Chiamò il nostro cambiamento “Divorziare e Risposarsi” come “nuova luce “,” nuova verità” che Dio ci aveva (finalmente) mostrato. In altre parole, stava sottilmente incolpando Dio del nostro errore dottrinale”.

Stessa cosa per i Mormoni. Ironicamente, in una esperienza, un Mormone convertitosi ai Testimoni spiega una delle ragioni della sua conversione:

“Scavai più a fondo negli insegnamenti della mia religione e consultai anche i responsabili della Chiesa mormone. Mi dissero che le risposte alle mie domande erano legate a misteri che sarebbero stati svelati solo quando la luce si sarebbe fatta più splendente.” – La Torre di Guardia 1 Febbraio 2013

Il seguente articolo sulla Chiesa cattolica è ugualmente applicabile alla Società Watchtower:

“Dimmi, mi chiese, come posso avere fiducia in qualcosa? Come posso credere nella Bibbia, in Dio, o avere fede? Solo dieci anni fa, noi cattolici avevamo la verità assoluta, abbiamo riposto tutta la nostra fiducia in questo. Ora il papa e i nostri sacerdoti ci dicono che questo non è più il modo giusto di credere, ma dobbiamo credere in ‘cose nuove’. Come faccio ad avere fiducia che queste ‘cose nuove’ saranno ancora la verità fra cinque anni?” – Svegliatevi! 22 aprile 1970 p.8

Ironia della sorte, la “Nuova Luce” altro non è che apostasia. Un qualsiasi individuo – sia esso del Corpo Direttivo, qualcuno del reparto scrittori o un lettore che chiede chiarimenti – si mostra in disaccordo con la verità della Watchtower e presenta un punto di vista alternativo. Regolarmente accade che il punto di vista alternativo non viene accettato e l’individuo in questione può anche essere etichettato come apostata. Eppure, successivamente, quella che è nata come idea apostata diventa dottrina e viene chiamata Nuova Luce. La conclusione che ne risulta può essere solo che era falso l’insegnamento precedente o è potenzialmente falso il nuovo insegnamento, ma in entrambi i casi la Watchtower stava, o sta, insegnando l’apostasia.

Perchè così tanto tempo?

Ci si deve anche chiedere: se Geova voleva che la sua organizzazione fosse così pura in confronto a tutte le altre, perché ha aspettato così a lungo per rivelare importanti verità? La Watchtower tiene se stessa e la sua luce spirituale in alta considerazione:

“2 Geova è anche la Fonte della luce spirituale. (Salmo 43:3) Mentre il mondo resta avvolto in fitte tenebre, il vero Dio continua a illuminare i suoi servitori. Con quale risultato? La Bibbia risponde: “Il sentiero dei giusti è come la fulgida luce che risplende sempre più finché il giorno è fermamente stabilito”. (Proverbi 4:18) La luce di Geova continua a illuminare sempre più il sentiero dei suoi servitori e a raffinarli sul piano organizzativo, dottrinale e morale.” – “Camminiamo nel sentiero che si illumina sempre più”, La Torre di Guardia 15 Febbraio 2006

Questo articolo rivela molto di più in quello che non dice. Per esempio, mentre si sostiene che l’insegnamento sulla Autorità Superiori è stato correttamente rivelato nel 1962 evita di dire che stava ritornando indietro ad una dottrina che in origine era corretta e fu erroneamente cambiata da Rutherford nel 1929.

Mentre l’articolo attribuisce la sentenza contro le trasfusioni di sangue all’anno 1945  e all’uso del sangue nella seconda guerra mondiale, non affronta adeguatamente la quantità di tempo che è stata necessaria per arrivare a questa dottrina. Dal momento che la tecnica delle trasfusioni di sangue è stata sviluppata nel 1916, perché aspettare fino al 1945 per proibire le trasfusioni di sangue? Se un qualsiasi uso del sangue è sbagliato, perché aspettare fino al 1927 per dire al Suo popolo di non mangiare sangue, quasi 50 anni dopo che la Torre di Guardia veniva già stampata?

Il fumo è diventato un peccato passibile di disassociazione nel 1973. Eppure, il fumo è sempre stato dannoso per la salute. Si sono formate associazioni per scoraggiare il fumo sin dai primi anni del 1900 e gli scienziati hanno dimostrato la connessione con il cancro ai polmoni già nel 1930. Inoltre, il fumo fu inizialmente vietato perché si diceva fosse legato allo spiritismo, nel qual caso era sbagliato fin dalla nascita della religione e non sarebbe stato qualcosa su cui Dio avrebbe atteso 100 anni per fornire l’illuminazione.

“Come è stato spiegato in altri articoli di questa rivista, la parola greca farma · ma · ki’a usata dagli scrittori biblici e tradotta “pratica di spiritismo” o”pratiche spiritiche” aveva il significato originale di “uso di droghe” (Gal 5,20; Riv. 9:21). Il termine finì per fare riferimento alle pratiche spiritiche a causa della stretta connessione tra l’uso di droghe e spiritismo. Il tabacco era anche utilizzato dagli indiani d’America in questo modo. Può essere classificato correttamente, quindi, nella categoria delle droghe che danno assuefazione, come quelle che rientrano nel significato del termine greco farma · ma · ki’a . … Vogliamo che Geova Dio testimoni rapidamente contro di noi come tossicodipendenti da droghe o altre dannose erbe infestanti che danno assuefazione, cose che ci espongono all’influenza dei demoni? Il giudizio di Geova contro tali tossicodipendenti durante l’ imminente “grande tribolazione” significherà la loro distruzione”.  – La Torre di Guardia 1 giugno 1973

Ancora più importante, se solo il Corpo Direttivo rappresenta lo schiavo fedele e discreto, perché aspettare fino al 2012 per rivelare questa verità? Prima del 2012 si affermava che Geova dispensava la verità attraverso la classe dello schiavo dal tempo di Gesù e che comprendeva l’intero gruppo di 144.000. Dopo il cambiamento lo schiavo fedele e discreto è stato solo il Corpo Direttivo dal 1919. Sicuramente Geova avrebbe rivelato correttamente la verità non appena sarebbe stata evidente, cioè nel 1919.

Cosa dice la Bibbia

La Bibbia dice che il significato di alcune verità doveva essere capito in seguito. Questo però non significa che Geova abbia permesso al suo popolo di credere in falsità.

Giovanni 16:13 “Comunque, quando quello sarà arrivato, lo spirito della verità, VI guiderà in tutta la verità, perché non parlerà di proprio impulso, ma dirà le cose che ode, e VI dichiarerà le cose avvenire.”

In Giovanni 16:13 Gesù si riferiva al versamento dello Spirito Santo alla Pentecoste. Gesù non fece riferimenti a verità parziali o inesatte. Lo Spirito avrebbe rivelato la verità, tra cui “le cose avvenire”. Come discusso nella sezione relativa alle date, la Società Watchtower ha avuto un tasso di fallimento del 100% nel predire “le cose avvenire”.

Daniele 12:4, 10 E in quanto a te, o Daniele, rendi segrete le parole e sigilla il libro, sino al tempo della fine. Molti [lo] scorreranno, e la [vera] conoscenza diverrà abbondante. … Molti si purificheranno e si imbiancheranno e saranno raffinati. E i malvagi di certo agiranno malvagiamente, e nessun malvagio comprenderà; ma quelli che hanno perspicacia comprenderanno.

Anche se Daniele non capiva quello che stava scrivendo, non fece false interpretazioni. L’interpretazione della Watchtower delle profezie di Daniele è invece cambiata costantemente, con le spiegazioni che erano state applicate al 1800 ora applicate al 1900. Nonostante questo, l’Organizzazione insiste sul fatto che Dio illumina solo loro nell’interpretare con precisione le Scritture.

Piuttosto che indicare che la dottrina possa diventare più chiara o cambiare, la Bibbia mette in guardia contro chiunque promuova false dottrine:

1 Giovanni 4:1 Diletti, non credete ad ogni espressione ispirata, ma provate le espressioni ispirate per vedere se hanno origine da Dio, perché molti falsi profeti sono usciti nel mondo.

Galati 1:8, 9 Comunque, anche se noi o un angelo dal cielo vi dichiarasse come buona notizia qualcosa oltre ciò che vi abbiamo dichiarato come buona notizia, sia maledetto. Come abbiamo già detto, ora torno a dire di nuovo: Chiunque vi dichiari come buona notizia qualcosa oltre ciò che avete accettato, sia maledetto.

Giustificazioni Watchtower per gli errori dottrinali

Proverbi 4:18 è la principale giustificazione che la Watchtower usa per il fatto che gran parte delle dottrine iniziali dell’Organizzazione siano cambiate e continuano a cambiare. Ci sono altre linee di ragionamento che vengono usate, ma ognuna è altrettanto insipida.

Gli apostoli commettevano errori

La Torre di Guardia giustifica gli errori attraverso il confronto con gli Apostoli e gli errori che hanno fatto. Ad esempio, il seguente screenshot è preso dalla Torre di Guardia del 1 Gennaio 2013 p.8

Immagine

“A volte, come gli apostoli di Gesù Cristo, hanno atteso cose che non si sono realizzate” – Libro Ragioniamo pag.140

In modo simile, ricevo regolarmente email da Testimoni che affermano che Dio ha usato Mosè, Abramo, Davide e altri re, sacerdoti e profeti per condurre il suo popolo, anche se erano peccatori.

Questo è un argomento fuorviante, in quanto affronta una questione del tutto diversa da quella di cui stiamo parlando. La questione qui in gioco non è se i singoli primi cristiani, i singoli Testimoni di Geova o i singoli membri del Corpo Direttivo siano perfetti o in possesso di una perfetta comprensione della dottrina. La questione è se il Corpo Direttivo opera sotto la guida dello Spirito Santo come gruppo collettivo, dopo aver chiesto espressamente la guida divina in preghiera. Ha Geova diretto quello che appare nelle pubblicazioni Watchtower? Ovviamente no, dal momento che sono stati fatti numerosi errori.

Piuttosto che suggerire che anche gli Apostoli commettevano errori, bisogna prendere in considerazione: “Qual è la percentuale degli scritti degli Apostoli nella Bibbia che sono sbagliati?”. Zero per cento. “Qual è la percentuale di dichiarazioni della Watchtower che si è rivelata sbagliata?”. La differenza è che gli Apostoli erano diretti da Dio, il Corpo Direttivo no.

Dal momento che il Corpo Direttivo della Watchtower non è come gli Apostoli e non è diretto da Dio per formulare le dottrine, non dovrebbero essere seguito ciecamente e senza discutere.

Dio ci mette alla prova

Un’altra giustificazione è stata usata ripetutamente quando le profezie della Watchtower si sono rivelate false. La Torre di Guardia del 1 Febbraio 1916 diceva, riguardo la comprensione non corretta del 1914:

“Abbiamo dedotto che il ‘mutamento’ della Chiesa avrebbe avuto luogo in quella data o poco prima, ma Dio non ci aveva detto che sarebbe stato così. Egli ha permesso che giungessimo a quella deduzione. . . E crediamo che questa si è dimostrata essere una prova necessaria sui cari santi di Dio in tutto il mondo”.

Che razza di gruppo accuserebbe Dio di permettere loro di credere in una menzogna come una prova per i suoi fedeli? Se i falsi insegnamenti fossero una prova da Dio, come potremmo distinguere allora una Chiesa dall’altra?

Impazienza

Un ulteriore giustificazione della Watchtower per le interpretazioni errate è quella di attribuirle all’impazienza. Chi si permettesse di criticare questo “giusto desiderio” verrebbe visto negativamente come qualcuno che vuole distogliere i fedeli dall’urgenza dei tempi.

“E’ facile per le chiese della cristianità e le altre persone criticare i Testimoni di Geova, perché le loro pubblicazioni hanno, a volte, dichiarato che certe cose potevano avvenire in alcune date. Non hanno, invece, incoraggiato il torpore spirituale, considerando le aspettative della “fine” come “senza senso” o “un mito”? Hanno gli apostati promosso la vigilanza cristiana? Non hanno forse, piuttosto, indotto la sonnolenza spirituale?” – La Torre di Guardia del 1 dicembre 1984 p.18

“I Testimoni di Geova, nel loro desiderio per la seconda venuta di Gesù, hanno suggerito delle date che si sono rivelate errate”. – Svegliatevi! 22 Marzo 1993

“In tempi moderni questa ansia, lodevole in se, ha portato a tentativi di stabilire delle date per la desiderata liberazione dalle sofferenza e dai problemi che affliggono le persone in tutto il mondo”. – La Torre di Guardia del 15 marzo 1980 p.17

Quando parla di se la Watchtower insinua che l’essere vigilanti sia più importante della veridicità. Quando parla di altre religioni, però, la sincerità non è sufficiente e insegnare falsità rende i fedeli di quelle religioni non accetti a Dio.

“Se vogliamo essere graditi a Dio, ciò che crediamo sinceramente deve basarsi su informazioni accurate. I testimoni di Geova della vostra zona saranno felici di aiutarvi a esaminare cosa significa adorare Dio con sincerità e verità.” – La Torre di Guardia 1 Febbraio 2013 pag.32

Essere impazienti non giustifica l’essere totalmente nell’errore. Molte religioni sono ansiose, non vuol dire però che si affidino a false previsioni per motivare i loro membri. Gli Avventisti usano espressioni tipo “Ci vediamo più tardi, se Dio vuole” per mostrare che riconoscono che Dio possa intervenire in qualsiasi momento. Questo è un sano riconoscimento dei tempi di Dio, senza incoraggiare però a servirlo in vista di una data. Fare errori in nome di Dio non promuove lo zelo a lungo termine, piuttosto porta i seguaci a perdere fiducia nell’Organizzazione.

La guida di Geova può produrre falsità?

Il concetto di giustificare le previsioni fallite con la “nuova luce” non è stato inventato dalla Watchtower. Barbour aveva usato questo concetto per giustificare il motivo per cui la fine non era arrivata, come aveva previsto, nel 1874. Le religioni che affermano di avere tutte le risposte alla fine si sbagliano sempre. L’affidamento della Watchtower sul concetto di “nuova luce” non è altro che una scusa per giustificare gli errori. La “Nuova luce” è un concetto malsano che promuove la cieca e incondizionata devozione ad un’organizzazione terrena.

Deuteronomio 18:20-22 fornisce un metodo infallibile per determinare se le parole pronunciate sono venute da Dio:

“‘Comunque, il profeta che ha la presunzione di pronunciare in mio nome una parola che io non gli ho comandato di pronunciare o che parla nel nome di altri dèi, quel profeta deve morire. E nel caso che tu dica nel tuo cuore: “Come conosceremo la parola che Geova non ha pronunciato?” quando il profeta parla nel nome di Geova e la parola non avviene o non si avvera, quella è la parola che Geova non ha pronunciato. Il profeta la pronunciò con presunzione. Non ti devi spaventare di lui’.”

I cambiamenti della Watchtower includono numerose errori su: date, dottrine significative e promozione di simboli e insegnamenti pagani. Regole su ostracismo, cure mediche e istruzione hanno influenzato negativamente la vita delle persone, spesso mettendole anche a rischio. La menzogna non ha origine da Geova. I serpeggiamenti dottrinali non possono essere giustificati come una nuova luce. Sono piuttosto la prova che Dio non guida la Società Watchtower.

Che cos’è la Verità? In materia di religione, è semplicemente l’opinione che è sopravvissuta. – Oscar Wilde


Fonte del materiale: http://www.jwfacts.com/watchtower/light-gets-brighter.php

 

Annunci