Deuteronomio afferma che se un profeta pronuncia parole che non si avverano, allora queste non vengono da Geova e il profeta deve essere messo a morte. La Watchtower ha affermato di essere il profeta di Geova, un punto importante su cui riflettere alla luce della serie di profezie fallite, come ad esempio che la battaglia di Geova sarebbe avvenuta entro il ventesimo secolo.

Deuteronomio 18:20-22 Comunque, il profeta che ha la presunzione di pronunciare in mio nome una parola che io non gli ho comandato di pronunciare o che parla nel nome di altri dèi, quel profeta deve morire. E nel caso che tu dica nel tuo cuore: “Come conosceremo la parola che Geova non ha pronunciato?” quando il profeta parla nel nome di Geova e la parola non avviene o non si avvera, quella è la parola che Geova non ha pronunciato. Il profeta la pronunciò con presunzione. Non ti devi spaventare di lui.

La Bibbia condanna la falsa profezia pronunciata nel nome di Dio. La Società Watchower stessa afferma che prevedere una data per la fine del mondo, che poi non si avvera, è una falsa profezia.

È vero, ci sono stati quelli in passato hanno predetto una ‘fine awake-1968-oct-8-page-23al mondo’, addirittura annunciando una data specifica. Tuttavia, non è successo niente. La ‘fine’ non è venuta. Sono stati colpevoli di falsa profezia. Perché? Cosa gli mancava ?

A queste persone mancava la verità di Dio e la prova che Lui li stava guidando e utilizzando.” – Svegliatevi! 8 Ottobre 1968 p.23

I leader politici spesso finiscono per essere ‘falsi profeti’ quando non sono in grado di mantenere le loro promesse. Naturalmente, non ogni governante si rivela essere un ‘Hitler’, il cui promesso ‘Reich millenario’ si è dimostrato essere un disastroso malgoverno di soli 12 anni. … Un ‘profeta’ politico molto importante del nostro secolo è stata la Società delle Nazioni, costituita nel 1919. Aveva predetto un mondo di pace duratura. Ma la seconda guerra mondiale l’ha scaricata senza tante cerimonie in una fossa di inattività.” – Svegliatevi! 8 dicembre 1981 p.14

E’ ironico che la Società Watchtower condanni le altre organizzazioni religiose e politiche come falsi profeti, quando per decenni ha annunciato date per la “fine del mondo” che non si realizzate, come ad esempio il 1914, che doveva essere l’anno della fine, il 1925 in cui sarebbe iniziata la risurrezione terrena o, più di recente, che la battaglia di Geova sarebbe iniziata entro il ventesimo secolo.

La Società Watchtower si è spinta fino a dichiararsi profeta di Dio, paragonandosi agli antichi profeti. Si tratta di un’affermazione significativa rispetto alla precisione della dottrina della Watchtower e le previsioni circa le date future.

Questo è stato il test – la discesa del fuoco, e l’esatto compimento in tempo ha dimostrato che il Pastore Russell è stato uno dei grandi riformatori e dei profeti di Dio.”  – La Torre di Guardia del 1 ottobre 1919 p.297

Per una risposta, la gente dovrebbe ascoltare il piano di predicazione dal rimanente prefigurato da Geremia, poichè questi predicano agli uomini l’attuale compimento delle profezie di Geremia. Chi li ha costituiti profeti per parlare con l’autorità che essi reclamano? Beh, chi aveva costituito Geremia come profeta?” – La Torre di Guardia del 15 gennaio 1959 pp.39-41

Quelli che non possono leggere oggi possono però sentire, dato che Dio ha sulla terra un’organizzazione simile ad un profeta, proprio come l’aveva ai giorni della congregazione cristiana primitiva.” – La Torre di Guardia del 1 ottobre 1964 p.601

La Watchtower descrive se stessa come il profeta “moderno”.

Quindi, ha Geova un profeta per aiutarli, per metterli in guardia dai pericoli e per dichiarare le cose a venire?

IDENTIFICARE IL “PROFETA”

A queste domande si può rispondere in senso affermativo. Chi è questo profeta? … Questo “profeta” tn_prophet-w72non era un uomo, ma era un corpo di uomini e donne. E’ stato il piccolo gruppo di seguaci di Gesù Cristo, noti a quel tempo come Studenti Biblici Internazionali. Oggi essi sono noti come Cristiani Testimoni di Geova. … Certo, è facile dire che questo gruppo agisce come “profeta” di Dio. Tutta un’altra cosa è dimostrarlo. L’unico modo in cui questo può essere fatto è quello di rivedere la storia. Così questo gruppo di seguaci unti di Gesù Cristo, facendo un lavoro nella cristianità simile al lavoro di Ezechiele tra gli ebrei, è il moderno Ezechiele, il “profeta”, inviato da Geova per dichiarare la buona notizia del regno messianico di Dio e per dare l’avvertimento alla cristianità.” – La Torre di Guardia del 1 aprile 1972 pp.197-199 ‘Sapranno che un profeta è stato in mezzo a loro’

Nel libro Rivelazione, il suo grandioso culmine è vicino!, la Watchtower descrive distintamente la sua leadership come i due testimoni che profetizzano con accuratezza.

“Anche mentre vengono calpestati, questi leali non cessano di essere fedeli testimoni di Geova. Quindi, la profezia continua: “E farò profetizzare i miei due testimoni per milleduecentosessanta giorni vestiti di sacco”. Questi sono [simboleggiati da]i due olivi e [da]i due candelabri e stanno dinanzi al Signore della terra“. – Rivelazione 11: 3, 4. Questi fedeli cristiani unti hanno avuto la necessaria qualità della perseveranza, perché dovevano profetizzare “vestiti di sacco”. Cosa significa? Nei tempi biblici vestirsi di sacco simboleggiava spesso il lutto. Indossarlo era un segno che la persona era abbattuta dal dolore. (Genesi 37:34; Giobbe 16:15, 16; Ezechiele 27:31) Il sacco è associato ai messaggi dolenti di sventura o di dolore che i profeti di Dio hanno dovuto annunciare (Isaia 3: 8, 24-26; Geremia 48:37; 49: 3) L’uso del sacco potrebbe indicare l’umiltà o il pentimento in vista di un avvertimento divino (Giona 3: 5). Il sacco indossato dai due testimoni sembra indicare la loro umile perseveranza nell’annunciare i giudizi di Geova. Erano testimoni che proclamavano il Suo giorno di vendetta che avrebbe portato lutto alle nazioni (Deuteronomio 32: 41-43). La classe di Giovanni doveva predicare questo messaggio per un tempo stabilito: 1.260 giorni, o 42 mesi, lo stesso periodo di tempo che la città santa doveva essere calpestata. Questo periodo sembra essere letterale, poiché si esprime in due modi differenti, prima in mesi e poi in giorni. Inoltre, all’inizio del giorno del Signore, c’è stato un periodo di tre anni e mezzo in cui le dure esperienze del popolo di Dio hanno adempiuto gli eventi profetizzati qui, a partire dal dicembre del 1914 fino al giugno 1918. (Rivelazione 1:10). Hanno predicato un messaggio di “lutto” per quanto riguarda il giudizio di Geova sulla cristianità e sul mondo. Il fatto che essi siano simboleggiati dai due testimoni ci conferma che il loro messaggio si è rivelato preciso e ben fondato.” – Rivelazione, il suo grandioso culmine è vicino! P.164

E’ difficile comprendere come la Watchtower possa fare tali affermazioni alla luce della sua serie di profezie fallite per quanto riguarda la fine del mondo e ciò che Deuteronomio 18 dice per quanto riguarda tali profeti.

Nel nome di Geova

Deuteronomio 18:22 descrive specificamente un profeta che “parla nel nome di Geova“. Nel 1993, un articolo tentava di dimostrare che Deuteronomio non si applica alla Società Watchtower, dicendo che i Testimoni di Geova non avevano mai detto che le loro previsioni venivano da Geova.awake-1993-mar-22-page-4

I testimoni di Geova, nel loro desiderio per la seconda venuta di Gesù hanno suggerito date che si sono rivelate errate. A causa di questo, alcuni li hanno chiamati falsi profeti. Mai, in questi casi, tuttavia, hanno fatto tali previsioni nel nome di Geova. Non hanno detto, ‘Queste sono le parole di Geova.’” – Svegliatevi! 1993 22 marzo p.4

Questa pagina di Svegliatevi! contiene una delle più grandi ironie della storia della Watchtower e vale la pena di leggere tutto il contesto. L’articolo è un attacco ai “gruppi apocalittici” che fanno false previsioni, nonostante la Watchtower sia il gruppo apocalittico per eccellenza del 21° secolo. In una nota si giustifica con la dichiarazione che non ha fatto previsioni “nel nome di Geova”, mentre nella stessa pagina si dichiarava la vecchia missione della Svegliatevi! di “edificare la fiducia nella promessa del Creatore di un nuovo mondo pacifico e sicuro prima che la generazione che ha visto gli eventi del 1914 passi“, una dichiarazione che è stata cambiata quando è stata cambiata la dottrina sulla generazione, a causa delle falsi previsioni che comprendeva.

E’ del tutto falso dire che la Watchtower non abbia mai sostenuto che le sue predizioni fossero “le parole di Geova”. La Watchtower afferma che tutto ciò che dice viene da Geova.

Oggi, Geova fornisce istruzioni tramite lo schiavo fedele e discreto” – Prestate attenzione a voi stessi e a tutto il gregge p.13

incaricato di servire come portavoce e agente attivo di Geova … incaricato di parlare come profeta nel nome di Geova …” – Le Nazioni conosceranno che io sono Geova pp.58,62

… incaricato di parlare come un ‘profeta’ nel suo nome …” – La Torre di Guardia del 15 marzo 1972 p.189

La Torre di Guardia è una rivista senza eguali sulla terra …. Questo non da alcun credito agli editori della rivista, ma il merito è dovuto al grande Autore della Bibbia con le sue verità e profezie, e a chi ora interpreta le sue profezie.” – La Torre di Guardia del 15 aprile 1943 p.127

Nessun uomo può interpretare correttamente la profezia, e il Signore manda i suoi angeli per trasmettere le informazioni corrette al suo popolo.” – La Torre di Guardia del 15 febbraio 1936 p.52

La Torre di Guardia non è lo strumento di un uomo o di un gruppo di uomini, né è pubblicata a seconda dei capricci degli uomini. Non si esprime il parere dell’uomo nella Torre di Guardia. Dio nutre il suo popolo e sicuramente Dio usa coloro che lo amano e lo servono secondo la sua volontà. Coloro che si oppongono alla Torre di Guardia non sono in grado di discernere la verità che Dio sta dando ai figli della sua organizzazione e questo è la prova molto forte che tali oppositori non fanno parte dell’organizzazione di Dio.” – La Torre di Guardia del 1 novembre 1931 p.327

Geova Dio ha fatto conoscere ai suoi unti in anticipo ciò che queste Scritture significano.” – La Torre di Guardia del 1 giugno 1931 p.160

… La verità che io presento, come portavoce di Dio …” – Zion’s Watchtower 1906 15 luglio p.230

Veniva specificamente detto che la previsione della fine della seconda guerra mondiale era da Geova.

Nel 1942 lo “schiavo fedele e discreto” guidato dall’infallibile spirito di Geova ha reso noto che le democrazie avrebbero vinto la seconda guerra mondiale e che sarebbe stata istituita un’organizzazione delle Nazioni Unite.” – La Torre di Guardia del 15 luglio 1960 p.444

Nel presentare la sua profezia che i morti sarebbero risorti nel 1925, Rutherford aveva sostenuto:

… Questa cronologia non è dall’uomo, ma da Dio. … L’aggiunta di ulteriori prove la porta interamente dal regno della possibilità a quello della provata certezza. … La cronologia di queste verità … non è di origine umana.” – La Torre di Guardia 1922 1 luglio p.217

Falsi profeti

Il libro Ragioniamo delinea quello che la Watchtower considera un falso profeta, che include un’organizzazione che attribuisce il suo messaggio a una forza sovrumana, ma “non è in armonia con la sua volontà rivelata.”

Definizione: Persone e organizzazioni che (1) proclamano messaggi da esse attribuiti a una fonte sovrumana, i quali però (2) non hanno origine dal vero Dio e (3) non sono in armonia con la sua rivelata volontà.

Le continue false previsioni che la Watchtower ha fatto si adattano perfettamente alla sua stessa definizione di falso profeta.

C’è da chiedersi come possa la Watchtower fare tali false previsioni e tuttavia avere ancora milioni di membri che si affidano alle sue parole come se venissero da Dio. In primo luogo, molti Testimoni non sono a conoscenza degli insegnamenti storici della propria religione e della portata dei cambiamenti dottrinali.

Inoltre, una tecnica scaltra che usa la Watchtower è di fare riferimento alle previsioni fallite con termini innocui, come “verità incomplete” o “errori”, piuttosto che chiamarle con il loro nome: false profezie. Si noti come suona innocuo descrivere i falsi insegnamenti di Rutherford come “aspettative non accurate” piuttosto che “false profezie“. La Watchtower indica gli errori come cambiamenti di aspettative minori, attaccando quelli che la accusano di aver pronunciato false predizioni come oppositori malignamente motivati.

Alcuni oppositori sostengono che i Testimoni di Geova sono falsi profeti. Questi oppositori dicono che erano state predette delle date ma non è successo nulla. Ancora una volta ci chiediamo, qual è lo scopo di questi critici? … La necessità di rivedere un po’ la nostra comprensione non ci rende falsi profeti … ” – La Torre di Guardia del 15 marzo 1986 p.19

Le altre religioni non se la passano così bene. La Watchtower accusa tutte le altre organizzazioni religiose di promuovere “false dottrine”, “false profezie” e “pratiche pagane” anche quando questi gruppi hanno presentato errori simili con un intento simile al suo.

Mentre la dottrina è soggettiva e indimostrabile, la profezia cronologica non lascia spazio al dubbio. In diverse occasioni, la Watchtower ha tracciato una linea inconfondibile sul terreno, dicendo esplicitamente che Geova gli aveva mostrato che un evento si sarebbe verificato in una data specifica. In ogni occasione, queste date sono passate senza che gli eventi predetti si siano verificati e quelle dichiarazioni si sono dimostrate false senza alcun dubbio. Quando la cosa predetta non si è verificata, questa è la prova inconfutabile che Geova non ha diretto quell’interpretazione, la prova inconfutabile che Geova non stava guidando la Società Watchtower.

Indipendentemente dal fatto che la Società Watchtower identifichi un profeta come qualcuno che:

  • faccia previsioni
  • interpreta la profezia
  • proclami la profezia

la Watchtower è un falso profeta in base alla sua stessa definizione, avendo promosso false date sia in anticipo (1914, 1925, 20° secolo, generazione) che retrospettivamente (1799, 1874, 1914).

La prova di un vero profeta è che le sue affermazioni sono corrette e gli insegnamenti sono in linea con le parole di Geova. Nessun vero profeta ha profetizzato correttamente solo qualche volta. Indipendentemente dal fatto che la Società Watchtower si consideri un profeta, è certo che l’insegnamento di false dottrine e le previsioni fallite non possono essere attribuite a Geova. Qualsiasi affermazione che non si avvera non viene da Geova.

Pietro aveva avvertito che sarebbero sorti falsi profeti .

2 Pietro 2:1 Comunque, ci furono anche falsi profeti fra il popolo, come pure FRA VOI ci saranno falsi maestri. Questi introdurranno quietamente distruttive sette e rinnegheranno anche il proprietario che li ha comprati, recando su se stessi subitanea distruzione.

Nel corso dell’ultimo secolo poche religioni hanno realizzato questa definizione più della Società Watchtower. Le predizioni di date fallite e le modifiche delle dottrine ci mettono davanti le seguenti due opzioni:

  • Le informazioni della Watchtower sono da Geova, nel qual caso Lui ci ha mentito
  • Geova non è dietro ciò che il “Corpo Direttivo” presenta nelle pubblicazioni della Watchtower

Giustificazioni

Nel 1931, Rutherford giustificò il fallimento delle previsioni sul 1914 con l’affermazione che la profezia non poteva essere compresa correttamente prima del 1918. Fu solo dopo che Gesù arrivo nel “suo tempio nel 1918” che fornì alla Watchtower la comprensione accurata.

… I fedeli aveva aspettato, in attesa del 1914 per celebrare il compimento della profezia. Si aspettavano Armageddon a seguire subito dopo il 1914 e la glorificazione della chiesa. Naturalmente non era il tempo stabilito, che fu solo dopo il 1918, per avere un più chiara visione della profezia. Ci furono alcune curiose speculazioni da parte loro, che erano mere congetture, naturalmente, e quindi non erano vere, perché non era il tempo perchè Dio permettesse loro di capire. Fu solo dopo il 1914 che ‘la visione parlò e non mentì’, cioè, dopo la venuta del Signore nel suo tempio nel 1918” – Vindication p.24

Eppure nello stesso libro Rutherford ci dimostra che pure le sue previsioni e interpretazioni erano semplici ipotesi. Per esempio, a pagina 21 dice che fu nel “1925 che le religioni organizzate furono chiaramente viste essere schiavi di Satana” e che la visione di Daniele di un fiume “prefigurava il 1926“, dottrine non più ritenute valide.

E’ interessante notare che l’indice Watchtower 1935-1985 contiene solo 3 riferimenti a Deuteronomio 18:20.

18:20 si 299; ad 1500; ns 107, 155-6

L’Indice Watchtower 1986-2006 non contiene alcun riferimento a questo versetto. Sembra che questo passo biblico tocchi un nervo scoperto della storia della Watchtower.

Dal momento che la Watchtower è stata in prima fila nel promuovere predizioni fallite, cerca ora di prendere le distanze dall’essere indicata come un profeta nel senso tradizionale del termine. Anche se viene ancora utilizzato il termine “profeta”, dal 1980 la Società Watchtower spiega che questo si deve intendere in un modo diverso da quello precedente. I Testimoni non fanno previsioni, ma piuttosto interpretano soltanto le profezie bibliche con l’aiuto di Geova.

Tutti i veri cristiani sono profeti. La New American Bible afferma giustamente: “Profeta significa ‘colui che parla per un altro,’ soprattutto per Dio. Non significa necessariamente che predice il futuro!”. Sarete interessati a sapere che Dio ha sulla terra un popolo, in cui sono tutti profeti, o testimoni, di Dio. In realtà, essi sono conosciuti in tutto il mondo come Testimoni di Geova.” – Svegliatevi! 8 giugno 1986 pag. 9

Pur cercando di guadagnare un certo spazio di manovra con tale spiw2012egazione, la Watchtower applica un metro di giudizio diverso alle altre religioni che usano la Bibbia per predire l’Armageddon. Il predicatore cristiano Harold Camping aveva utilizzato dei calcoli biblici per prevedere il giorno del giudizio e la “fine del mondo” nel 2011. La Watchtower si riferisce a queste previsioni come “profezia”, affermando:

Alcuni credevano che il 21 ottobre 2011 la terra sarebbe finita. Ma non è stato così. Perciò la profezia di Harold Camping, un predicatore radiofonico statunitense, non si è avverata. Egli aveva predetto che il Giorno del Giudizio sarebbe arrivato il 21 maggio 2011” – La Torre di Guardia 1 Febbraio 2012 p.25

Pertanto, in base agli stessi standard della Watchtower, le sue previsioni interpretative sono profezie e così il fallimento di queste profezie la classificano come falso profeta.

Nella Torre di guardia del 1 gennaio 2013, si è ammesso che i Testimoni di Geova hanno avuto aspettative sbagliate e si giustifica questo con un parallelo con i cristiani del I secolo. Questa è una fallacia logica, che cerca di spostare l’argomento dalle predizioni della leadership alle aspettative dei Testimoni di Geova nel suo complesso.

Immagine

Anche se i discepoli di Gesù possono aver avuto aspettative sbagliate tra di loro, la Bibbia non spaccia queste aspettative errate come verità da parte di Geova, come invece ha fatto la Watchtower.

Gesù mise in guardia contro i falsi profeti.

Luca 21:8Egli disse: “Badate che nessuno vi svii; poiché molti verranno in base al mio nome, dicendo: ‘Sono io’, e: ‘Il tempo stabilito si è avvicinato’. Non andate dietro a loro

Matteo 24:11,24E molti falsi profeti sorgeranno e svieranno molti; … Poiché sorgeranno falsi Cristi e falsi profeti che faranno grandi segni e prodigi da sviare, se possibile, anche gli eletti.

Dal XIX secolo, poche religioni dimostrano di adattarsi meglio a questa descrizione della Società Watchtower.

I Testimoni di Geova sono indottrinati a considerare le modifiche e gli errori come aspettative errate o verità incomplete, ma c’è solo una conclusione logica che si può trarre da più di un secolo di fallimenti profetici: Geova non ha niente a che fare con le informazioni presentate dalla Watchtower.


Fonte del materiale: http://www.jwfacts.com/watchtower/jehovahs-prophet.php

Annunci