Il rapporto della Charity Commission sui Testimoni di Geova

charity3-150x150

Una nuova tempesta ha portato sotto i riflettori l’irrisolto scandalo della Watchtower riguardo la gestione degli abusi sui bambini, anche se questo era all’orizzonte già da un po’. Come i lettori regolari di JW Survey sanno già, la Charity Commission britannica ha esaminato la congregazione di New Moston dei Testimoni di Geova negli ultimi anni, a causa delle preoccupazioni per la loro gestione delle accuse di abusi sui minori.

Se non hai familiarità con questa storia, puoi leggere la nostra copertura qui, qui, qui, qui e qui. Tuttavia, ecco un rapido riassunto:

Nel Regno Unito, sia le singole congregazioni dei Testimoni di Geova che la stessa Watchtower Organisation sono registrate come enti di beneficenza, dando così loro diritto a delle esenzioni fiscali e altri privilegi che la maggior parte delle organizzazioni non riceve. Tuttavia, questo comporta anche essere sotto la supervisione della Charity Commission, il cui ruolo è quello di garantire che tutti gli enti beneficiari registrati continuino ad operare per il bene pubblico.

Negli ultimi anni la Commissione, esaminando i rapporti di come la congregazione di New Moston ha risposto alle denunce di abusi sessuali commessi dall’Anziano e fiduciario dell’ente di beneficenza Johnathan Rose, ha concluso che non è stato fatto in un modo che rispetti gli standard richiesti.

In particolare, sta esaminando rapporti che riguardano i sopravvissuti agli abusi costretti ad affrontare Rose in un tribunale religioso, conosciuto come Comitato Giudiziario dai Testimoni. Durante questo tribunale, il condannato Rose è stato autorizzato ad interrogare le proprie vittime e farsi raccontare i dettagli dei suoi abusi. Altri Anziani, inoltre, hanno chiesto alle vittime se avessero fatto qualcosa per istigare Rose ad abusare di loro.

Dopo diversi anni di indagini, la Commissione ha infine pubblicato il suo rapporto completo. Si può leggere qui e, come al solito, quando si tratta di un’indagine sulle procedure utilizzate dai Testimoni di Geova per gestire i casi di pedofilia, le conclusioni sono devastanti.

Continua a leggere

Annunci

Facebook chiude un gruppo di Ex-TdG per “Incitamento all’odio”

9aae2f4a0bcfe933ea20136d1798fc96-e1501153209785-300x300Con una mossa inquietante che potrebbe avere implicazioni preoccupanti per gli attivisti ex-TdG o anti-sette in generale, sembra che Facebook abbia appena chiuso una fondamentale pagina di un attivista Facebook.

La pagina in questione è quella di AvoidJW.

Per chi non lo conoscesse, AvoidJW è lo pseudonimo di un attivista ex-TdG che ha raccolto e pubblicato online un’ampia biblioteca di pubblicazioni della Watchtower, comprese lettere e documenti interni. Molti di questi documenti rendono chiaro come la Watchtower non agisca adeguatamente riguardo i casi di pedofilia, inganni il pubblico sulla sua politica dell’ostracismo e dimostrano quanto sia effettivamente coercitiva finanziariamente e mentalmente questa organizzazione. In altre parole, il sito è uno strumento vitale per denunciare delle violazioni di diritti umani.

Chiaramente, AvoidJW è diventata una risorsa fondamentale per la comunità di Ex-TdG e per professionisti legali e giornalistici che vogliono oltrepassare il muro del silenzio che la Watchtower spesso erige su temi come gli abusi sui minori e l’ostracismo e accedere ad informazioni che fanno luce su ciò che accade realmente dietro le porte chiuse di questa religione. La sua presenza online comprende il suo sito originale, il suo account Twitter e il suo gruppo Facebook.

Cioè, comprendeva.

Facebook lo ha bannato.

Continua a leggere

I Testimoni di Geova hanno permesso ad un pedofilo di interrogare le sue vittime

_97075372_jwhearingmock-up1

La Charity Commission dice che gli Anziani dei Testimoni di Geova hanno permesso ad un predatore sessuale condannato di interrogare le proprie vittime

I Testimoni di Geova sono stati seriamente criticati dalla Charity Commission per aver permesso ad un pedofilo di interrogare le sue vittime.

Il rapporto della Commissione afferma che le donne hanno dovuto subire “inopportuni ed umilianti interrogatori“.

E Jonathan Rose le ha sfidate durante un incontro con gli Anziani della Chiesa, dopo essere stato rilasciato dal carcere.

Continua a leggere

In un vergognoso discorso pubblico, i Testimoni di Geova si scrollano di dosso la responsabilità per gli abusi sui bambini nella loro religione

fingerBY

Durante il Congresso dei Testimoni di Geova del 2017, verrà presentato il discorso pubblico “Salvaguardate i vostri figli da ciò che è male“. In questo discorso l’oratore dice ripetutamente che i genitori sono la “prima linea di difesa” e hanno la responsabilità primaria, “data da Dio“, di proteggere i propri figli dai pedofili.

Sono d’accordo con questa affermazione. È compito dei genitori educare e proteggere i figli, specie quando parliamo di abusi sessuali sui minori. Tuttavia, come al solito, i Testimoni di Geova ignorano le particolari circostanze che, tipicamente, portano i bambini ad essere abusati sessualmente nella loro religione e non vogliono assumersi le proprie responsabilità, come religione, di aver creato un ambiente dannoso che ha portato al conseguente abuso. Questo discorso contiene anche alcuni commenti sbrigativi, che biasimano le vittime, che ho trovato sconcertanti e mostrano come questa religione, ancora una volta, abbandona le vittime al proprio abuso.

Continua a leggere

Dieci schemi mentali dei seguaci di una setta che soffocano la loro forza mentale

pexels-photo1

La forza mentale, o la sua assenza, ha una forte influenza sulla nostra vita quotidiana, ovviamente. Tale forza mentale può essere indebolita da certi modelli di pensiero e può causare problemi di comunicazione, problemi relazionali e indurci a prendere decisioni malsane.

Io stesso sono stato soggetto a degli schemi mentali nei miei giorni nella Setta e posso dire che non solo mi hanno impedito di applicare il pensiero critico, ma mi hanno anche condotto alla depressione.

Ecco come alcuni modelli di pensiero si applicano ai membri di una Setta.

Continua a leggere

Salvezza… forse…

english-verbs-shrug-your-shouldersPer la maggioranza dei Cristiani tradizionali la questione della “salvezza” non è in discussione. Se chiedeste ad un qualsiasi Cristiano se verrà “salvato” risponderebbe senza dubbio di sì. Perché? Ebbene, ci sono molti versetti nella bibbia che mostrano come si può ottenere la salvezza.

Continua a leggere

Il fiasco dello “Scopo della Svegliatevi!”

0Una volta, all’interno di ogni copertina della Svegliatevi!, rivista pubblicata dalla Watchtower Bible & Tract Society di New York Inc, si poteva trovare una dichiarazione sul suo “scopo”  o “missione”. È interessante vedere come tale dichiarazione è cambiata nel corso degli anni. Prestate attenzione in particolare ai seguenti termini, quando sono stati introdotti nella dichiarazione sullo “scopo” della rivista e come sono stati cambiati da una semplice dichiarazione di scopo a dichiarazioni profetiche che, in ultima analisi, si sono rivelate false:

  • questa / nostra / generazione
  • 1914
  • nuovo ordine / Nuovo Ordine
  • nuovo sistema
  • nuovo mondo
  • sistema di cose

Continua a leggere