Dal 1966 al 1975, la Watchtower insinuava regolarmente che l’Armageddon sarebbe arrivato nel 1975. Tuttavia, chiedete ad un Testimone di Geova su questa data e invariabilmente negherà che siano mai esistite tali dichiarazioni. Il seguente elenco esaustivo di citazioni mostrano che la Watchtower ha lasciato poco spazio all’immaginazione per quanto riguarda il 1975.

Nel 1980, la Watchtower ammise di aver incoraggiato il punto di vista che il dominio di Gesù sulla Terra avrebbe avuto inizio nel 1975.

“Con la comparsa del libro Vita eterna nella libertà dei figli di Dio, e le sue osservazioni su come sarebbe stato appropriato per il regno millenario di Cristo iniziare in parallelo al settimo millennio dell’esistenza dell’uomo, fu suscitata una notevole aspettativa per quanto riguarda l’anno 1975. … Purtroppo, però, insieme a tali caute informazioni, c’erano altre dichiarazioni pubblicate che implicavano che la realizzazione delle speranze in quell’anno fosse più una probabilità che una semplice possibilità“. – La Torre di Guardia 15 marzo 1980 p.17

Le regolari insinuazioni che il 1975 avrebbe portato l’Armageddon indussero molti Testimoni di Geova a credere fermamente che il mondo stesse per finire. Il tasso di crescita dei proclamatori immediatamente prima e dopo il 1975 dimostra l’importanza di questo anno nella mente dei Testimoni e l’effetto provocato dal fallimento delle loro aspettative.

Immagine

1975-pubs

Non si può negare il sensazionale effetto dell’insegnamento sul 1975 quando si confronta la percentuale di Studi Biblici che arrivavano al battesimo prima del 1975 e quella dopo. Nel 1974 un massimo di oltre 1 su 5 studi biblici progredivano fino al battesimo, rispetto a solo 1 su 30 negli anni successivi fino al 2000.

baptism-bible-studies-percentage

L’idea che nel 1975 sarebbe venuta la fine del mondo fu introdotta nel 1966:

“La cronologia risultante da questo studio indipendente stabilisce la data della creazione dell’uomo al 4026 a.E.V. Secondo questa affidabile cronologia biblica seimila anni dalla creazione dell’uomo finiranno nel 1975, e il settimo periodo di mille anni di storia umana avrà inizio nell’autunno del 1975 E.V. Così seimila anni di esistenza dell’uomo sulla terra finiranno presto, sì, entro questa generazione. Così entro pochi anni della nostra generazione stiamo raggiungendo ciò che Geova Dio può vedere come il settimo giorno dell’esistenza dell’uomo. Come sarebbe appropriato per Geova Dio fare di questo settimo periodo di mille anni un periodo di sabato di riposo, un grande Giubileo Sabatico e proclamare la libertà per tutta la terra e i suoi abitanti! Questo sarebbe più opportuno ancora per l’umanità. Sarebbe anche più calzante da parte di Dio, perché, ricordate, l’umanità ha davanti a sé ciò che l’ultimo libro della Sacra Bibbia descrive come il regno millenario di Gesù Cristo sulla terra. Non accadrebbe quindi per caso, ma sarebbe secondo l’amorevole proposito di Geova Dio per il regno di Gesù Cristo, il ‘Signore del sabato,’ realizzare tutto questo in parallelo con il settimo millennio dell’esistenza dell’uomo”. – La vita eterna nella libertà dei figli di Dio 1966 pp.26-30

“C’è un parallelo tra il giorno di riposo di Dio e il tempo che l’uomo è stato sulla terra dal momento della sua creazione? Pare di sì. In che anno, quindi, cadrebbero i primi 6000 anni di esistenza dell’uomo e il primo dei 6000 anni del giorno di riposo di Dio? Nel 1975. Ciò significa che nel giro di relativamente pochi anni si assisterà alla realizzazione delle restanti profezie che hanno a che fare con il “tempo della fine”.” – Svegliatevi! 8 ottobre 1966 pp.19-20

“Non ci volle molto ai fratelli a trovare la tabella a pagina 31, che mostrava che 6000 anni di esistenza dell’uomo finivano nel 1975. Le discussioni sul 1975 eclissarono tutto il resto. “Il nuovo libro ci costringe a renderci conto che l’Armageddon è molto vicino in effetti”, ha detto un delegato al congresso. “Sicuramente è stata una delle benedizioni da portare a casa!” … Fratello Franz “significa che Armageddon sta per venire e Satana sarà legato nel 1975? Potrebbe! Potrebbe! Tutte le cose sono possibili a Dio. Vuol dire che Babilonia la Grande sta per essere abbattuta nel 1975? Potrebbe. Vuol dire che l’attacco di Gog di Magog sta per abbattersi sui Testimoni di Geova per spazzarli via, e poi Gog sarà messo fuori combattimento? Potrebbe. Ma non lo stiamo dicendo. Tutte le cose sono possibili a Dio. Ma non lo stiamo dicendo. E nessuno di voi sia specifico nel dire tutto ciò che deve accadere tra oggi e il 1975. Ma il grande punto di tutto questo, cari amici  è: C’è poco tempo. Il tempo stringe, non c’è alcun dubbio su questo.” – La Torre di Guardia 15 Ottobre 1966  pp.629, 631

All’assemblea di Distretto del 1967 di Wisconsin Sheboygan, il Sorvegliante di Distretto Charles Sunutko presentò il discorso “Servite in vista della vita eterna”, pronunciando la seguente dichiarazione:

“Bene, ora, come Testimoni di Geova, come corridori, anche se alcuni di noi sono diventati un po’ stanchi, sembra quasi come se Geova ha fornito cibo a suo tempo. Perché ha posto davanti a tutti noi un nuovo obiettivo. Un nuovo anno. Qualcosa da raggiungere e sembra che questo ha dato a tutti noi molta più energia e potenza in questa esplosione finale di velocità verso il traguardo. E questo è l’anno 1975. Bene, non dobbiamo indovinare cosa significhi l’anno 1975 se si legge la Torre di Guardia. E non aspettate fino al 1975. La porta sarà chiusa prima di allora . Come ha detto un fratello, “Resta vivo per il ’75” (inglese: Stay alive to Seventy-Five, ci facevano pure le rime ndr).

 (Il file audio con questa parte del discorso in lingua originale è disponibile alla pagina da cui è stato tradotto l’articolo http://www.jwfacts.com/watchtower/1975.php)

Nel novembre del 1968, durante l’Assemblea a Texas Pampa, il Sorvegliante di Distretto Duggan annunciava che “rimangono circa 83 mesi, così siate fedeli e fiduciosi e … saremo vivi al di là della guerra di Armageddon … “, prevedendo pertanto l’Armageddon per l’ottobre del 1975.

 (Il file audio con questa parte del discorso in lingua originale è disponibile alla pagina da cui è stato tradotto l’articolo http://www.jwfacts.com/watchtower/1975.php)

Commenti simili fluivano attraverso le riviste Torre di Guardia durante la fine degli anni sessanta, mostrando che il concetto che l’Armageddon sarebbe arrivato nel 1975 veniva incoraggiato, con espressioni come “rimangono solo 6 anni” usate come conto alla rovescia verso la fine.

“Basti pensare, fratelli, che rimangono circa 90 mesi prima che i 6.000 anni di esistenza dell’uomo sulla terra siano completati. Vi ricordate quello che abbiamo imparato nelle assemblee la scorsa estate? La maggior parte delle persone che vivono oggi sarà ancora probabilmente viva al momento dello scoppio di Armageddon, e non ci sono speranze di resurrezione per coloro che verranno distrutti allora.” – Ministero del Regno Marzo 1968 p.4

“L’immediato futuro sarà certo pieno di eventi spettacolari, dato che questo vecchio sistema sta per giungere alla fine. Nel giro di pochi anni al massimo le parti finali delle profezie della Bibbia relative a questi “ultimi giorni” si adempiranno.” – La Torre di Guardia 1 maggio 1968 p.272

Il numero della Torre di Guardia del 15 Agosto 1968 scendeva nei dettagli per dimostrare che il 1975 era davvero la fine di 6000 anni, dando credito alle speculazioni sul 1975.

“Che dire di tutto questo parlare per quanto riguarda l’anno 1975 ? Vivaci discussioni, alcune basate sulla speculazione, sono scoppiate nel corso degli ultimi mesi tra gli studenti seri della Bibbia. Il loro interesse è stato suscitato dalla convinzione che il 1975 segnerà la fine di 6000 anni della storia umana dalla creazione di Adamo. La vicinanza di una data così importante stuzzica davvero la fantasia e presenta possibilità illimitate di discussione.

2 Ma aspettate! Come facciamo a sapere che i loro calcoli sono corretti? Quale base c’è per dire che Adamo fu creato quasi 5993 anni fa? Ha l’unico libro che può essere implicitamente attendibile per la sua veritiera accuratezza storica, vale a dire, la parola ispirata di Geova, la Sacra Bibbia, dato sostegno e credito a tale conclusione?

35 Una cosa è assolutamente certa, la cronologia biblica, sostenuta da profezie bibliche adempiute, mostra che seimila anni di esistenza dell’uomo finiranno presto, sì, entro questa generazione! (Matteo 24:34). Questo non è, quindi, il tempo di essere indifferenti o indolenti. Questo non è il momento di scherzare con le parole di Gesù che “in quanto a quel giorno e a quell’ora nessuno sa, né gli angeli nel cielo né il Figlio, ma solo il Padre.” (Matteo 24:36). Al contrario, si tratta di un momento in cui si dovrebbe essere ben consapevoli che questo sistema di cose sta rapidamente arrivando alla sua fine violenta. Non commettete errori, è sufficiente che il Padre conosca sia il “giorno che l’ora”!

36 Anche se non si può vedere al di là del 1975, c’è alcun motivo per essere meno attivi? Gli apostoli non potevano vedere così lontano; non sapevano nulla circa il 1975. Tutto quello che riuscivano a vedere era il breve periodo di tempo che avevano davanti per finire il lavoro che era stato assegnato loro.”.

w68_1975

Torre di Guardia 15 agosto 1968 p.494, “Perché stai aspettando il 1975?”

“Dobbiamo presumere da questo studio che la battaglia di Armageddon si completerà entro l’autunno del 1975, e il tanto desiderato regno millenario di Cristo inizierà da allora? Forse, ma aspettiamo di vedere quanto il settimo periodo di mille anni dell’esistenza dell’uomo coincida con il sabato di mille anni del regno di Cristo. Se questi due periodi coincideranno non sarà per caso ma per l’amorevole proposito di Geova. La nostra cronologia, però, che è ragionevolmente accurata (ma certamente non infallibile), punta all’autunno del 1975 come fine dei 6000 anni di esistenza dell’uomo sulla terra. Non significa necessariamente che il 1975 segnerà la fine dei primi 6000 anni del settimo “giorno” creativo di Geova. Perché no? Perché dopo la sua creazione Adamo visse qualche tempo durante il “sesto giorno”, quindi non sappiamo quanti dei 930 anni di Adamo dovrebbero essere sottratti per determinare quando il sesto periodo di sette-mille-anni o “giorno” si è concluso, e per quanto tempo Adamo visse nel “settimo giorno”. E ancora la fine di quel sesto “giorno” creativo potrebbe finire nello stesso anno del calendario Gregoriano della creazione di Adamo. Può comportare solo una differenza di settimane o mesi, non anni.” – La Torre di Guardia 15 Agosto 1968 p.499

“Il fatto che cinquantaquattro anni del periodo chiamato “ultimi giorni” siano già passati è altamente significativo. Ciò significa che solo pochi anni, al massimo, rimangono prima che il corrotto sistema di cose che domina la terra venga distrutto da Dio.” – Svegliatevi! 8 Ottobre 1968 p.13

1975-awake-1968-oct-8-p15

“Molte scuole hanno ora consulenti che incoraggiano gli studenti a perseguire l’istruzione superiore dopo il liceo, per perseguire una carriera con un futuro in questo sistema di cose. Non lasciarti influenzare. Non lasciare che ti facciano il “lavaggio del cervello” con la propaganda del Diavolo per fare carriera, per diventare qualcuno in questo mondo. Questo mondo ha pochissimo tempo! Qualsiasi “futuro” questo mondo offra non è futuro! Saggiamente, quindi  lascia che la Parola di Dio ti guidi nella scelta di un corso di vita che si tradurrà nella tua protezione e benedizione. Fai del servizio di pioniere, del ministero a tempo pieno, con la possibilità di servire alla Bethel o nel servizio missionario, il tuo obiettivo. Questa è il tipo di vita che offre un futuro eterno!” – La Torre di Guardia 15 Marzo 1969 p.171

“Se sei un giovane, è necessario affrontare il fatto che non invecchierai in questo sistema di cose. Perché no? Perché tutte le prove in adempimento della profezia biblica indicano che questo sistema corrotto si concluderà entro alcuni anni della generazione che ha osservato l’inizio degli “ultimi giorni” nel 1914. Gesù predisse: “Questa generazione non passerà affatto finché tutte queste cose non siano avvenute.” (Matteo 24:34). Pertanto, come . . giovane, non potrai mai portare a termine qualsiasi carriera che questo sistema possa offrire. Se frequenti la scuola superiore e stai pensando ad un’istruzione universitaria, questo significherà almeno quattro, forse anche sei o otto anni per laurearti in una carriera specializzata. Ma dove sarà allora questo sistema di cose? Sarà sulla buona strada verso la sua fine, se non addirittura già andato!” – Svegliatevi! 22 Maggio 1969 p.15

conquer-world-1970s-assembly

“La cronologia biblica ,che indica che Adamo fu creato nell’autunno dell’anno 4026 a.E.V, punta all’anno 1975 E.V. come fine dei 6000 anni di storia umana con ancora 1000 anni a venire per il dominio del Regno di Cristo. Quindi, qualunque sia la data della fine di questo sistema, è evidente che il tempo rimasto è ridotto, con solo circa sei anni rimasti prima della fine dei 6000 anni di storia umana.” – La Torre di Guardia 1 Maggio 1970 p.273

Nella Svegliatevi! dell’8 Ottobre 1971 veniva presentata una linea temporale con la didascalia “Mentre ci avviciniamo alla fine di 6000 anni di storia umana verso la metà del 1970 vi è la speranza emozionante di un grande sollievo”. Nella timeline il “Millenario Regno di Gesù Cristo” inizia alla fine dei 6000 anni.

g71_1975_timeline

“E ora, con l’arrivo dell’anno 1975, alcune migliaia dell’unto rimanente ancora in vita su questa terra, guardano avanti alla realizzazione di questa gioiosa prospettiva. La crescente “grande folla” dei loro compagni simili a pecore guardano avanti con loro per entrare nel Nuovo Ordine mentre sono ancora in vita. Nel Nuovo Ordine, Geova Dio aggiungerà “lunghezza dei giorni” all’unto rimanente sulla terra. Resta da vedere se saranno ancora qui sulla terra per vedere l’inizio della risurrezione terrena dei morti e per incontrare i fedeli Testimoni dei tempi antichi, precristiani. Avrebbero piacere in questo, prima di essere portati fuori dalla scena terrestre per la ricompensa celeste con Cristo.” – La Torre di Guardia 15 Dicembre 1974 p.766

Durante il 1975, la Watchtower stava ancora alimentando le aspettative per l’anno in corso, anche se questa volta inserendo una bella “clausola” per il fatto che non si sapeva quanto tempo era intercorso tra la creazione di Adamo e quella di Eva.

“Un altro oratore, F. W. Franz, vice-presidente della Società, impresse con forza sull’uditorio l’urgenza dell’impegno nella predicazione cristiana. Egli ha sottolineato che, in base alla affidabile cronologia biblica, 6000 anni di storia umana si concluderanno il prossimo settembre, secondo il calendario lunare. Questo coincide con un momento in cui “la specie umana [è] in procinto di auto-distruggersi” a causa dell’inquinamento e le armi nucleari. Franz ha aggiunto: “Non c’è alcuna base per credere che l’umanità, di fronte a quello che deve ora affrontare, possa continuare ad esistere per il settimo periodo di mille anni” sotto l’attuale sistema di cose. Questo significa che sappiamo esattamente quando Dio distruggerà questo vecchio sistema e ne stabilirà un nuovo? Franz ha dimostrato che non lo sappiamo, dato che non si sa quanto fosse l’intervallo di tempo tra la creazione di Adamo e la creazione di Eva, momento in cui è iniziata il giorno di riposo di Dio di settemila anni. (Ebrei 4: 3, 4). Ma, ha sottolineato, “non dobbiamo pensare che questo anno del 1975 non sia di alcuna importanza per noi“, poichè la Bibbia dimostra che Geova è “il più grande orologiaio” e “abbiamo la data di ancoraggio, 1914, che segna la fine dei Tempi dei Gentili. Così”, ha continuato, “siamo pieni di aspettative per il nostro prossimo futuro, per la nostra generazione”. (Matteo. 24:34).” – La Torre di Guardia 1 Maggio 1975 p.285

Politica del terrore

Le pubblicazioni della Watchtower speculavano ampiamente sulle cg1968_coverondizioni del mondo e quanto queste fossero brutte. Venivano fornite molte citazioni secolari per sostenere che il mondo non poteva continuare, in particolare al di là del 1975. Per esempio, la Svegliatevi! dell’8 ottobre 1968 includeva la seguente citazione a pagina 15:

” … Il Segretario di Stato Americano Dean Acheson disse nel 1960: “So abbastanza di quello che sta accadendo per assicurare che in 15 anni a partire da oggi [o, nel 1975] questo mondo sarà un posto troppo pericoloso in cui vivere. “

Sempre dalla stessa pagina:

” Uno dei più grandi problemi, al di là della portata dell’uomo, è la mancanza di cibo a causa dell’esplosione demografica. Nel libro Famine-1975! gli esperti alimentari W.  e P. Paddock .  dichiarano:

“Il mondo si troverà ad affrontare nel 1975 un disastro di dimensioni senza precedenti. Carestie, più grandi di ogni altre nella storia, devasteranno le nazioni sviluppate”

“Ho previsto una data specifica, il 1975, quando una nuova crisi sarà su di noi in tutta la sua impressionante importanza”

“Nel 1975 disordini civili, anarchia, dittature militari, inflazione galoppante, guasti nei trasporti e disordini saranno all’ordine del giorno in molte delle nazioni affamate”

Per visualizzare il tipo di informazioni che venivano presentate, cliccate su us.archive.org per una scansione PDF delle: Svegliatevi! 8 ottobre 1966, Svegliatevi! 8 gennaio 1968 e Svegliatevi! 8 ottobre 1968

Effetto

Questo insegnamento ha avuto un effetto drammatico sulla vita delle persone. Nel 1974 il Ministero Del Regno riferiva che il numero dei pionieri era esploso e venivano lodate le persone che vendevano le loro case per trascorrere il poco tempo rimasto nel servizio di Dio. Allo stesso modo veniva consigliato di rimandare l’istruzione dei figli.

“Sì, a partire dall’estate del 1973, ci sono stati nuovi picchi di pionikingdom-ministry-1974-may-p3-tneri ogni mese. Ora ci sono 20.394 pionieri regolari e speciali negli Stati Uniti, un massimo assoluto. Più di quelli che ci sono stati nel febbraio 1973, 5.190! Un 34% di aumento! Non riscalda questo il nostro cuore? Si odono rapporti di fratelli che vendono le loro case e le loro proprietà e pianificano di finire il resto dei loro giorni in questo vecchio sistema nel servizio di pioniere. Certamente questo è un ottimo modo per trascorrere il breve tempo rimasto prima della fine del mondo malvagio”. Il Ministero del Regno Maggio 1974 p.3 “Come state usando la vostra vita?”

“Oggi c’è una grande folla di persone che sono fiduciose che una distruzione di ancora maggiore grandezza sia ormai imminente. La prova è che la profezia di Gesù avrà a breve avere una notevole realizzazione, su tutto questo sistema di cose. Questo è stato un fattore importante nella decisione di molte coppie di non avere figli in questo momento.” – Svegliatevi! 8 Novembre 1974 p.11

I Testimoni si rifornivano di cibo a lunga scadenza, cosa che ricorda le dispense dei Mormoni. La famiglia di un mio amico nascose alcune cose nella boscaglia, tra cui un arco trasversale in modo da poter tranquillamente essere attrezzati per cacciare durante l’Armageddon. Altri sono andati molto oltre: hanno incassato i piani di pensionamento, annullato assicurazioni sanitarie e venduto le loro case e hanno acquistato roulotte in cui vivere. Questo ha creato grossi problemi a molte famiglie, dato che sono rimaste totalmente impreparate per affrontare la vita che sarebbe poi continuata per molti decenni.

Anche fonti esterne avevano capito il messaggio che stava lanciando la Watchtower. L’edizione del 18 luglio 1969 del Time conteneva un articolo “Assistendo alla fine” che diceva:

“In realtà, si aspettano di assistere al cataclisma di Armageddon entro i prossimi anni. L’ultima trovata escatologica di questa energica setta data la fine del mondo all’autunno del 1975. Anche se deve essere temuta dai credenti delle altre religioni, la fine è una prospettiva che rallegra i cuori dei 323,688 membri statunitensi della Watchtower Bible and Tract Society … “

Revisioni delle pubblicazioni dopo il 1975

L’edizione 1968 del libro Verità conteneva insinuazioni che puntavano al fatto che il mondo non sarebbe sopravvissuto oltre il 1975.

“Già nel 1960, un ex segretario di Stato degli Stati Uniti d’America, Dean Acherson aveva dichiarato che il nostro tempo è “un periodo di instabilità e violenza senza pari”. E avvertiva: “So abbastanza di quello che sta succedendo per assicurare che in quindici anni a partire da oggi questo mondo sarà un posto troppo pericoloso in cui vivere.” – La verità che conduce alla vita eterna edizione 1968 p.9

L’ edizione riveduta pubblicata nel 1981, sostituiva questa citazione come segue:

“Inoltre, come riportato nel 1960, un ex segretario di Stato americano, Dean Acheson, dichiarava che il nostro tempo è “un periodo di instabilità e violenza senza pari. “Sulla base di ciò che sapeva che stava succedendo nel mondo, arrivò alla conclusione che presto “questo mondo sarà un posto troppo pericoloso in cui vivere”. – La verità che conduce alla vita eterna p.9

Allo stesso modo l’edizione 1968 conteneva una citazione dal libro Famine-1975! che si riferiva a come sarebbe stato invivibile il mondo nel 1975.

“Nel 1975 disordini civili, anarchia, dittature militari, inflazione galoppante, guasti nei trasporti e disordini saranno all’ordine del giorno in molte delle nazioni affamate”

L’edizione del 1981 ha sostituito questa citazione con una del 1980 sulla carestia presa dal London Times.

truth-book-1968ed-p88-89tn

 

 

Edizione 1968

truth-book-1981ed-p88-89tn

 

Edizione 1981

Ammissione di colpa dopo il 1975

Dopo il fallimento del 1975, fu detto molto poco sull’argomento. Nel 1976, la Watchtower pubblicò un incredibile articolo in cui biasimava coloro che avevano pianificato la loro vita in base ad una certa data. La Torre di Guardia del 15 Luglio 1976 pp.440-441 dichiarava:

” 11 E’possibile che alcuni che hanno servito Dio abbiano pianificato la loro vita secondo una visione sbagliata di ciò che sarebbe accaduto in una certa data o in un certo anno. Possono avere, per questo motivo, lasciato o trascurato cose che altrimenti avrebbero curato. Ma hanno perso di vista gli avvertimenti della Bibbia riguardanti la fine di questo sistema di cose, pensando che la cronologia biblica rivelasse una data specifica.

12 Che cosa mostrano le stesse parole di Gesù riguardante l’atteggiamento corretto per quanto riguarda cercare di stabilire una data per la fine? Disse: “Ma prestate attenzione a voi stessi affinché i vostri cuori non siano aggravati dalla crapula nel mangiare e nel bere e dalle ansietà della vita e quel giorno non piombi all’improvviso su di voi come un laccio. Poiché verrà su tutti quelli che abitano sulla faccia di tutta la terra. State svegli, dunque, supplicando in ogni tempo affinché riusciate a scampare da tutte queste cose destinate ad accadere, e a stare in piedi dinanzi al Figlio dell’uomo” – Luca 21 : 34-36.

13 Voleva dire Gesù che dobbiamo regolare i nostri affari finanziari e secolari in modo che le nostre risorse possano portarci solo ad una certa data che si potrebbe pensare segni la fine? Se la nostra casa stesse soffrendo di un grave deterioramento, dovremmo lasciar perdere, partendo dal presupposto che avrebbe bisogno di durare solo un paio di mesi in più al massimo? Oppure, se qualcuno in famiglia probabilmente ha bisogno di cure mediche speciali, dovremmo dire ‘Beh, lasciamo perdere tanto il tempo della fine di questo sistema è così vicino’? Questo non è il tipo di atteggiamento consigliato da Gesù …

15 Ma non è consigliabile per noi impostare i nostri occhi su una certa data, trascurando le cose di tutti i giorni di cui ci prenderemmo normalmente cura come cristiani, come ad esempio le cose di cui noi e le nostre famiglie abbiamo realmente bisogno. Potremmo dimenticare che, quando il “giorno” verrà, non cambierà il principio che i cristiani devono in ogni momento prendersi cura di tutte le loro responsabilità. Se qualcuno è rimasto deluso per non aver seguito questa linea di pensiero, dovrebbe ora concentrarsi sull’aggiustare il suo punto di vista, visto che non è stata la parola di Dio che non si è adempiuta o lo ha ingannato e portato alla delusione, ma che la sua comprensione era basata su premesse sbagliate.

16 Tuttavia, diciamo che sei uno che sperava ardentemente in una data e che, lodevolmente, hai concentrato tutta la tua attenzione sull’urgenza dei tempi e la necessità della gente di sentire il messaggio. Diciamo che al momento ti senti un po’ deluso. Ma sei veramente un perdente? Sei stato veramente ferito? Crediamo di poter dire che hai avuto tutto da guadagnare e hai tratto profitto da questo corso della tua coscienza. Inoltre, ti è stato permesso di ottenere un più maturo e ragionevole punto di vista. – Efesini 5 : 1-17.

Il primo riferimento al fatto che la Watchtower fosse responsabile dell’euforia sul 1975 fu solo nell’Annuario del 1980 p.7

yearbook-quote-1975

“I fratelli apprezzarono anche il candore di questo stesso discorso , che riconosceva la responsabilità della Società per un po’ di delusione per quanto riguarda il 1975”

L’unica ammissione formale di colpa è stato un singolo paragrafo dell’articolo “Scegliete il miglior modo di vivere” nella Torre di Guardia del 1980. Questo paragrafo confessava che l’entusiasmo che circondava il 1975 era stato incoraggiato dalla Watchtower. Tuttavia, non si può non notare con disappunto che ci vollero cinque anni prima di tale ammissione, e che comunque l’articolo ancora concludeva dando la colpa ai Testimoni per questo atteggiamento. La Torre di Guardia del 15 Marzo 1980 p.17 dichiarava:

“In tempi moderni, l’impazienza, lodevole di per sé, ha portato a tentativi di stabilire delle date per la tanto desiderata liberazione dalle sofferenza e dai problemi che affliggono le persone in tutto il mondo. Con la pubblicazione del libro Vita eterna nella libertà dei figli di Dio, e le sue osservazioni su quanto sarebbe stato appropriato per il regno millenario di Cristo iniziare in parallelo al settimo millennio dell’esistenza dell’uomo, fu suscitata una notevole aspettativa per quanto riguarda l’anno 1975. Furono fatte dichiarazioni sottolineando che questa era solo una possibilità. Purtroppo, però, insieme a tali informazioni cautelative, c’erano altre dichiarazioni stampate che implicavano che tale realizzazione delle speranze in quell’anno era più una probabilità che una semplice possibilità. E’ un peccato che queste ultime affermazioni abbiano apparentemente oscurato quelle cautelative e abbiano contribuito all’aumento dell’aspettazione.

Nel numero del 15 luglio 1976, La Torre di Guardia, commentando l’inopportunità di impostare i nostri occhi su una certa data, dichiarava: “Se qualcuno è rimasto deluso per non aver seguito questa linea di pensiero, dovrebbe ora concentrarsi sull’aggiustare il suo punto di vista, riconoscendo che non è la parola di Dio che non si è adempiuta o lo ha ingannato e portato alla delusione, ma che la sua comprensione era basata su premesse sbagliate.” Nel dire “qualcuno” quella Torre di Guardia includeva tutti quei Testimoni di Geova delusi, comprese le persone che hanno a che fare con la pubblicazione delle informazioni che hanno contribuito alla formazione di speranze centrate su quella data.

Tuttavia, non vi è alcun motivo per essere scossi dalla nostra fede nelle promesse di Dio. Piuttosto, di conseguenza, siamo tutti esortati a fare un esame più attento delle Scritture riguardo a questa questione del giorno del giudizio. In tal modo, troviamo che la cosa importante non è la data. Ciò che è importante è il nostro tenere sempre a mente che esiste un tale giorno e che si avvicina sempre più e richiederà qualcosa da parte di tutti noi. Pietro disse che i cristiani dovevano giustamente “aspettare e tenere bene in mente la presenza del giorno di Geova”(2 Pietro 3:12). Non è messa davanti una data; è il vivere giorno per giorno da cristiani che è importante. Il Cristiano non deve vivere un solo giorno senza avere in mente che lui è sotto la direzione e la cura amorevole di Geova e si dovrà presentare a Lui per rendere conto delle sue azioni“.

Nella discussione di questo evento, il libro Proclamatori fa una sottile ammissione:

“Questo portò in seguito all’idea – a volte indicata come una possibilità, a volte più fermamente – che il settimo millennio della storia umana avrebbe avuto inizio nel 1975 e gli eventi associati con l’inizio del Regno millenario di Cristo sarebbero iniziati allora” – I Testimoni di Geova, Proclamatori del Regno di Dio p.633

Conclusioni

I Testimoni di Geova sono costretti a ignorare la ragione e seguire tutto ciò che viene emanato dalla Watchtower. L’eccitazione riguardo al 1975 è una testimonianza di quanto la loro capacità di pensare possa essere atrofizzata. Ci sono almeno tre ragioni evidenti per cui il 1975 non poteva essere la data per l’Armageddon:

  1. la creazione di Adamo non era né la fine della creazione, né l’inizio del giorno di riposo di Dio. La Bibbia non dice quando Dio creò Eva. La Torre di Guardia del 1 febbraio 1955 p.95 diceva specificamente: “Il fatto è che come parte del segreto di Geova, nessuno oggi è in grado di scoprire quanto tempo Adamo e poi Eva abbiano vissuto durante i giorni del sesto periodo creativo, in modo che nessuno possa ora determinare quando terminino i seimila anni del giorno di riposo di Geova.” Nel corso del 1975 l’eccitazione iniziò quando si cominciò a dichiarare che Adamo ed Eva furono creati nello stesso anno, parlando del”l’anno della creazione di Adamo ed Eva nel 4026 a.E.V “(La Torre di Guardia del 1 maggio 1968 p.271). Immediatamente dopo il fallimento del 1975, la Watchtower ritornò alla sua posizione originale: “Ma quel grande giorno di riposo non è iniziato immediatamente dopo la creazione di Adamo . Altri eventi hanno avuto luogo dopo la creazione di Adamo, ma prima della chiusura del sesto giorno creativo. Uno di questi è di grande importanza per tutti noi. Questa è la creazione della primo donna, Eva.” (La Torre di Guardia del 15 luglio 1976 p.436)
  2. Gli angeli erano già presenti quando i giorni della creazione si conclusero e, quindi, avrebbero saputo il giorno per l’inizio di Armageddon, se bisognava fare un semplice calcolo di 6000 anni. Eppure la Bibbia afferma che gli angeli, almeno fino al tempo di Gesù, non conoscono il tempo della fine: “In quanto a quel giorno e a quell’ora nessuno sa, né gli angeli dei cieli né il Figlio, ma solo il Padre.” (Matteo 24:36)

  3. La Bibbia non specifica la lunghezza dei giorni creativi o del settimo giorno. Non viene indicato che il giorno di riposo di Dio è di 7.000 anni, o che Gesù debba iniziare a regnare dopo 6.000 anni.

Il ragionamento superficiale che la Watchtower ha usato per sostenere l’euforia del 1975 la dice lunga sull’integrità dottrinale del Corpo Direttivo. L’accettazione di questa dottrina rivela anche cose sorprendenti sulla credulità dei seguaci della Watchtower e la loro mancanza di qualsiasi vero desiderio di conoscere la verità al di là di quello che appare scritto nelle pagine della Torre di Guardia.

Il fallimento del 1914 e il 1925 aveva insegnato alla Watchtower il pericolo di impostare una data specifica, ma non ci può essere alcun equivoco sull’implicazione degli articoli prima del 1975. Tuttavia, chiedete ai Testimoni di Geova di adesso se il 1975 è stato mai proposto come data della fine del mondo e la risposta sarà invariabilmente negativa. Ciò è in linea con il quadro dipinto dall’organizzazione di questa parte della sua storia. Si noti la breve discussione il libro Proclamatori dedica a questo importante momento di crescita e l’ammissione di errore:

“Il fratello Franz fece poi riferimento alle molte domande che erano sorte sul fatto che il materiale nel nuovo libro faceva intendere che nel 1975 sarebbe venuto l’Armageddon e che Satana sarebbe stato legato. Egli affermò, in sostanza : … ‘Potrebbe, ma non lo stiamo dicendo. Tutte le cose sono possibili a Dio. Ma non lo stiamo dicendo e nessuno di voi sia specifico nel dire quello che deve avvenire tra oggi e il 1975. Ma il grande punto di tutto è questo, cari amici . . . : il tempo è breve. Il tempo stringe, non c’è alcun dubbio su questo.’ … Comunque, altre dichiarazioni erano state pubblicate su questo argomento, e alcune erano probabilmente più definitive che ipotesi.” – I Testimoni di Geova – proclamatori del Regno di Dio p.104

Fonte del materiale: http://www.jwfacts.com/watchtower/1975.php

Annunci