Una delle dichiarazioni più disoneste nelle pubblicazioni della Watchtower è che i Testimoni di Geova avevano predetto con precisione il 1914 come “l’inizio” della fine di questo sistema di cose. Piuttosto, veniva insegnato che il 1914 sarebbe stato la “fine” del sistema delle cose, la conclusione dell’Armageddon e l’inizio del paradiso terrestre.

1914Lies.JPG

Le affermazioni contraddittorie riportate sopra ci aiutano a identificare due fattori chiave:

  • La Watchtower aveva erroneamente previsto che questo sistema sarebbe finito nel 1914
  • La Watchtower non è del tutto onesta sulla sua storia

Il 1914 è una data fondamentale per l’esistenza dei Testimoni di Geova. Viene da loro predicato che questo è l’anno in cui:

  • sono iniziati gli Ultimi Giorni
  • Gesù ha iniziato a regnare in cielo
  • sono finiti i “Tempi dei Gentili”

Il 1914 è la base per la loro interpretazione della maggioranza delle altre profezie bibliche. La cosa più importante è che sarebbe stato il momento in cui Gesù è venuto ad ispezionare e purificare la Watchtower Society. Come risultato di questa ispezione e purificazione Gesù avrebbe scelto, nel 1919, la Watchtower come unica organizzazione attraverso cui opera nel nostro tempo e come unico mezzo di salvezza.

changinglastdays

L’attuale intendimento è significativamente diverso dagli insegnamenti originali. Prima del 1914, la Watchtower credeva che:

  • gli Ultimi Giorni erano iniziati nel 1799
  • la Parousia di Gesù fosse iniziata nel 1874
  • Gesù aveva iniziato a regnare in cielo nel 1878
  • I “Tempi dei Gentili” sarebbero finiti nel 1914 con la conclusione dell’Armageddon, la caduta della falsa religione, la fine di tutti i governi terreni, la risurrezione celeste e terrena e la restaurazione del paradiso sulla terra

La capacità della Watchtower di prevedere con precisione il significato del 1914 è una grande fonte di fede per i Testimoni di Geova, ignari di ciò che la Watchtower aveva previsto prima del 1914. Purtroppo per loro, però, nulla di quello che Russell aveva detto sul 1914 si è avverato. Per Russell e i primi seguaci della Watchtower, il 2 ottobre del 1914 doveva essere la fine di questo sistema di cose.

Molti delegati si trovavano alla Bethel e, naturalmente, i membri del personale della sede erano presenti al tavolo della colazione il venerdì mattina, 2 ottobre. Tutti erano seduti quando il fratello Russell entrò. Come al solito, disse allegramente, “Buongiorno, a tutti.” Ma quella particolare mattina fu diversa. Invece di procedere prontamente al suo posto, batté le mani e annunciò con gioia: “I tempi dei Gentili sono finiti; I loro re hanno fatto il loro tempo. “” Come abbiamo battuto le mani!” esclama Cora Merrill. Il fratello Macmillan ha ammesso: “Eravamo molto eccitati e non sarei stato sorpreso se in quel momento avessimo iniziato a salire verso il cielo, ma naturalmente non accadde niente di simile”. La sorella Merril aggiunge: “Dopo una breve pausa, [Russell] disse:” Qualcuno è deluso? Io non lo sono. E’ tutto secondo i piani!” Battemmo di nuovo le mani. – Annuario 1975 pp.72,73

Il 1914 doveva vedere il Regno di Dio completamente stabilito sulla terra.

Alla luce di questa forte testimonianza biblica riguardo al tempo dei Gentili, consideriamo una verità affermata che la fine dei regni di questo mondo e la piena istituzione del Regno di Dio saranno realizzati entro la fine dell’anno 1914.Studies in the Scriptures – Series 2 The Time is at Hand (1889 ed) p.99

Le edizioni successive della stessa citazione davano un altro anno per il pieno compimento della previsione.

the-time-is-at-hand-1911ed-p99

Studies in the Scriptures – Series 2 The Time is at Hand (1911 ed) p.99

Citazioni Watchtower prima del 1914

Russell insegnava che il dominio invisibile di Gesù fosse iniziato nel 1874.

Il nostro Signore, il re nominato, è attualmente presente dall’ottobre del 1874, secondo la testimonianza dei profeti, per coloro che hanno orecchie per ascoltare: e l’inaugurazione formale della sua carica regale risale all’Aprile del 1878 – Studies in Scriptures Series IV (1897) p.621

Come mostrato nell’articolo Avventisti e Massoneria, Russell usò la piramidologia per sostenere questa dottrina.

1914-pyramid-chart.jpg

Il periodo 1874-1914 veniva descritto come il peggiore della storia dell’umanità, con il 1914 che sarebbe stato la conclusione degli Ultimi Giorni. Sarebbe iniziato l’Armageddon, con la conseguente distruzione di tutti i governi e le religioni. Russell e i suoi seguaci sarebbero stati assunti in cielo e il Regno di Gesù sarebbe stato allora stabilito come paradiso sulla terra.

Ora, alla luce dei recenti problemi e della minacciata anarchia, i nostri lettori ci scrivono per sapere se non ci può essere un errore nella data del 1914. Non vedono che le condizioni attuali non possono durare molto a lungo. Non vediamo motivo di cambiare i tempi, non potremmo cambiarle anche se volessimo. Sono, crediamo, le date di Dio, non le nostre. Ma tenete presente che la fine del 1914 non è la data dell’inizio, ma della fine dei tempi difficili. – Zion’s Watch Tower 1894 Jul 15 p.226

Le citazioni che seguono, fatte durante il periodo precedente al 1914, mostrano che non ci sono dubbi su quello che i seguaci della Watchtower Society si aspettavano a quel tempo.

Fine dell’Armageddon

… la battaglia del grande giorno di Dio Onnipotente … La data di chiusura di quella battaglia è definitivamente segnata nella Scrittura per il 1914. È già in corso, il suo inizio risale all’Ottobre del 1874. – Zion’s Watch Tower 1892 Jan 15 p.23

Fine dei “Tempi Difficili”

La settima tromba suona dal 1840, fino a che “i tempi difficili” o il giorno dell’ira non finirà. Finisce senza dubbio con i tempi dei Gentili e questi quarant’anni di conquista, e quindi suonerà fino all’anno 1914. Alla fine, Babilonia la Grande cadrà e il “dragone” sarà legato: cioè le nazioni saranno sottomesse e “il principe di questo mondo uscirà”.  – Three Worlds and the Harvest of This World (Barbour & Russell, 1877) p.27

Religioni completamente distrutte

La settima tromba suona dal 1840, fino a che “i tempi difficili” o il giorno dell’ira non finirà. Finisce senza dubbio con i tempi dei Gentili e questi quarant’anni di conquista, e quindi suonerà fino all’anno 1914. Alla fine, Babilonia la Grande cadrà e il “dragone” sarà legato: cioè le nazioni saranno sottomesse e “il principe di questo mondo uscirà”.  – Three Worlds and the Harvest of This World (Barbour & Russell, 1877) p.27

Dal 33 al 70 ci sono circa 36 anni e mezzo, e così dal 1878 fino alla fine del 1914 sono 36 anni e mezzo. Con la fine del 1914, quella che Dio chiama Babilonia e che gli uomini chiamano Cristianità, sarà passata, come già indicato nella profezia. – Studies In the Scriptures – Thy Kingdom Come (1891) p.153

L’Ottobre del 914, testimonierà la fine di Babilonia, “come una grande macina da mulino scagliata nel mare “, assolutamente distrutta come sistema. – La Torre di Guardia 1911 15 giugno p.190

L’opera di mietitura completata

MIETITURA è un termine che dà un’idea generale su quale attività si dovrebbe prevedere tra le date 1874 e 1914. – Studies In the Scriptures – Thy Kingdom Come p.135

Questi, già esaminati, mostrano che la fine del 1874 segnò l’inizio, come la chiusura del 1914 segnerà la fine di questi 40 anni di raccolta – Studies In the Scriptures – Thy Kingdom Come pp.149-150

Rovesciamento dei governi

Certo, ci aspettiamo grandi cose, che entro i prossimi ventisei anni tutti i governi presenti verranno rovesciati e dissolti. Alla luce di questa forte testimonianza biblica riguardante i Tempi dei Gentili, consideriamo una verità stabilita che la fine dei regni di questo mondo e la piena costituzione del Regno di Dio saranno realizzati entro la fine del 1914. – Studies In the Scriptures Series II – The Time Is At Hand(1889) p.99

Non siate sorpresi allora quando nei successivi capitoli presenteremo prove che lo stabilimento del Regno di Dio è già iniziato, cosa che è dovuta, come indicato nella profezia, all’inizio dell’esercizio del potere nel 1878 e che alla “Battaglia del gran giorno dell’Iddio Onnipotente”(Riv. 16:14), che finirà nel 1914 con il completo rovesciamento degli attuali governi della terra. Il radunamento degli eserciti è chiaramente visibile dal punto di vista della Parola di Dio. – Studies In the Scriptures Series II – The Time Is At Hand (1889) p.101

The Time Is at Hand (1889) pag. 76-78 affermava che sette cose si sarebbero verificate nel 1914. Nessuna di queste si è verificata. Le seguenti dichiarazioni vengono estratte da tale elenco:

  1. la disintegrazione dell’imperfetto dominio umano. Innanzitutto, che in quel giorno il regno di Dio, per il quale il nostro Signore ci ha insegnato a pregare dicendo: “Venga il tuo regno”, inizierà ad assumere il controllo e che poi, in breve tempo, sarà “stabilito”, o stabilito saldamente, sulla terra, sulle rovine delle istituzioni attuali
  2. Colui che ha il diritto di prendere il dominio sarà allora presente come il nuovo governante della terra. E non solo, ma dimostra anche che sarà presente per un lungo periodo prima di tale data;
  3. il rimanente della Chiesa di Cristo divinamente riconosciuta, il “regal sacerdozio”, “il corpo di Cristo”, sarà glorificato con il Capo;
  4. Gerusalemme non sarà più calpestata
  5. la cecità di Israele comincerà ad essere guarita
  6. il grande “tempo di afflizione come mai era c’era stato prima”, raggiungerà il suo culmine in un’anarchia mondiale
  7. sarà chiaro che, prima di questa data, il Regno di Dio, organizzato in potenza, sarà sulla terra e poi colpirà e schiaccerà l’immagine di Daniele (Dan. 2:34) e consumerà pienamente la potenza di questi re.

Studies In the Scriptures Series II – The Time Is at Hand (1889) pp.76-78

Fine del Giorno della Vendetta

Abbiamo visto che Dio ha un tempo determinato per ogni aspetto del suo piano e che siamo ancora in questo “Giorno della Vendetta”, che è un periodo di quarant’anni, che è iniziato nell’ottobre 1874 e finirà nel mese di ottobre 1914 [molto presto]. – Studies In the Scriptures Series IV – The Day of Vengeance -pp.546, 547

Gesù inizia a governare la terra

STABILIMENTO DEL GOVERNO TERRENO —- Non prima della fine dei Tempi dei Gentili (ottobre 1914) ci aspettiamo la fase terrena del Regno di Dio. Nell’affidare il dominio ai Gentili fino a quella data Dio non ha commesso alcun errore e i suoi piani non cambiano. La fase terrena del Regno di Dio, quando sarà istituita, sarà israelitica. Perché tale è l’impegno o l’alleanza di Dio con Abramo e il suo seme naturale. Anche il privilegio principale, il regno spirituale, fu offerto prima all’Israele carnale, e sarebbe stato dato a loro se avessero avuto il cuore pronto per ricevere le condizioni richieste: soffrire con Cristo e poi essere glorificati con Lui. – Studies In the Scriptures Series IV – The Day of Vengeance pp.624,625

Risurrezione terrestre

Eppure “Gerusalemme deve essere calpestata dai Gentili, finché i tempi dei Gentili non saranno finiti”, quindi fino al 1914, quando sarà trascorso il giorno dell’ira, e avverrà la risurrezione e il ritorno dell’intera casa di Israele. – Three Worlds and The Harvest of This World (1877) p.166

L’inizio della fase terrena del Regno alla fine del 1914, comprendiamo, consisterà nella completa risurrezione dei santi dei tempi antichi, da Giovanni il Battista ad Abele, Abramo, Isacco, Giacobbe e tutte i santi Profeti. – Studies In the Scriptures Series IV – The Day of Vengeance p.625

144.000 tutti risuscitati nel Cielo

I 144.000, conosciuti anche come “il corpo di Cristo” o “i santi”, sarebbero dovuti andare tutti in cielo entro il 1914, prima della fine dell’Armageddon.

Che la liberazione dei santi deve avvenire prima del 1914 è chiaro, poiché è stabilito che la liberazione dell’Israele carnale, come vedremo, avverrà a quel tempo … Su quanto tempo prima del 1914 gli ultimi membri viventi del corpo di Cristo saranno glorificati non siamo direttamente informati … – Studies In the Scriptures – Thy Kingdom Come (1908 ed.) p.228

1908-thy-kingdom-come-p228

Gli Studi sulle Scritture dopo il 1914

Le edizioni di Studi sulle Scritture scritte prima del 1914 erano molto specifiche su cosa sarebbe dovuto accadere prima e durante il 1914. Queste pubblicazioni continuarono ad essere utilizzate anche dopo il 1914. Per eliminare le predizioni, ovviamente sbagliate, nel 1915 tali volumi furono ripubblicati con delle correzioni.

Per esempio, l’edizione del 1908 di Studi sulle Scritture – Venga il tuo regno affermava, a p.228, che la risurrezione sarebbe avvenuta prima del 1914. L’edizione del 1915 affermava invece che la risurrezione doveva avvenire subito dopo il 1914.

studies1914

Il numero 1 del 1915 della Torre di Guardia ammetteva questi cambiamenti nel seguente articolo.

CAMBIAMENTI IN STUDI SULLE SCRITTURE

Richiamiamo l’attenzione su alcuni piccoli cambiamenti che sono stati fatti in quattro pagine del Vol. II. e sei pagine del Vol. III di STUDI NELLE SCRITTURE. Sono tutti cambiamenti banali e non alterano il vero senso e la lezione, ma sono conformi ai fatti che abbiamo oggi. Le pagine contenenti queste correzioni sono le seguenti:

  • Vol. II, pagina 77, riga 1, “vedrà il limite più lontano”, legge “vedrà la disintegrazione”.
  • Vol. II, pagina 77, riga 6, “otterrà un controllo universale completo”, legge “inizierà ad assumere il controllo”
  • Vol. II, pag. 77, le righe 16,17, “fine dell’AD 1914”, legge “fine del rovesciamento”.
  • Vol. II, pag. 81, riga 9, “solo dal 1914 dC”, legge “non può precedere l’A.D. 1915.”
  • Vol. II, pagina 170, riga 16, “a quel tempo saranno tutti rovesciati*”. *Su quanto tempo ci vuole per compiere questo rovesciamento non siamo informati, ma abbiamo ragione di credere che il periodo sarà breve.
  • Vol. II, pagina 221, riga 25, “pieno favore fino al 1914”, legge “pieno favore fino a dopo il 1915”.
  • Vol. III, pagina 94, riga 29, “in questa fine o raccolto”, legge “alla fine di questo raccolto”.
  • Vol. III, pagina 126, riga 12, “nel A.D. 1914,” legge “dopo il 1914.”
  • Vol. III, pagina 133, riga 21, “finché il raccolto è interamente concluso”. + + La fine del raccolto prevede probabilmente la bruciatura delle zizzanie.
  • Vol. III, pagina 228, riga 11, “qualche tempo prima del 1914“, legge “molto presto dopo il 1914“.
  • Vol. III, pagina 228, riga 15, “quanto tempo prima”, legge “quanto tempo dopo”.
  • Vol. III, pagina 362, riga 11, “qualche tempo prima”, legge “qualche tempo vicino”.
  • Vol. III, pagina 364, riga 14, “devono non solo testimoniare”, legge “possono non solo testimoniare”

La disonestà della Watchtower sulla propria storia

La Watchtower afferma le sue aspettative sul 1914 come prova della guida di Geova. È una pretesa giustificata, sapendo che la Watchtower si è sbagliata praticamente in tutte le sue previsioni?

Le citazioni che seguono mostrano la luce positiva in cui la Watchtower mette gli insegnamenti imprecisi di Russell, nel tentativo di far credere che lo spirito santo guidi l’interpretazione Watchtower della profezia biblica. Queste citazioni vanno da fuorvianti, ma tecnicamente vere, fino a palesemente false. Abbondano le dichiarazioni sul fatto che la Watchtower indicasse il 1914 come “l’inizio della fine del sistema delle cose “, “l’inizio della presenza di Gesù” o “l’inizio del suo dominio”. Altre dichiarazioni, come quella che la Watchtower aveva predetto il 1914 come fine dei tempi dei Gentili, sono tecnicamente corrette, ma portano il lettore ad una conclusione errata sulla comprensione di questo insegnamento.

Quando si leggono queste citazioni, è importante ricordare che nel 1914 la Watchtower stava insegnando che la presenza di Gesù era iniziata nel 1874 e la sua dominazione celeste nel 1878.

La nostra convinzione che il Regno cominciò ad essere istituito o portato al potere nell’Aprile del 1878, si basa esattamente sullo stesso fondamento della nostra convinzione che il Signore è presente dall’ottobre del 1874 e che la mietitura è iniziata in quel tempo. – Studies in the Scriptures – Thy Kingdom Come p.235

Nel 1930, la Watchtower si riferiva ancora al 1874 come inizio della presenza di Gesù.

… dall’inizio della presenza del Signore nel 1874 il diavolo ha usato il sistema papale come il principale strumento in opposizione al regno di Dio … – La Torre di Guardia 1930 p.275

Gli addetti al Reparto Scrittori della Watchtower sono ben consapevoli della storia dell’organizzazione. Per esempio, il libro del Proclamatori, del 1993, afferma:

Sulla base della premessa che gli avvenimenti del primo secolo avrebbero potuto trovare paralleli negli eventi correlati in seguito, avevano anche concluso che se il battesimo e l’unzione di Gesù nell’autunno del 29 CE prefigurassero l’inizio di una presenza invisibile nel 1874, allora la sua entrata a Gerusalemme come re nella primavera del 33 CE avrebbe fatto riferimento alla primavera del 1878 come tempo in cui avrebbe assunto il suo potere come re celeste. – Proclamatori p.632

Eppure, nello stesso anno, altri articoli della Torre di Guardia affermano falsamente:

La Torre di Guardia ha costantemente[1] presentato prove agli onesti studenti e della profezia biblica che la presenza di Gesù nel potere celeste del Regno era iniziata nel 1914. Gli eventi da quell’anno testimoniano la presenza invisibile di Gesù. – La Torre di guardia 1993 15 gennaio p.5

I Testimoni di Geova hanno costantemente mostrato dalle Scritture che l’anno 1914 ha segnato l’inizio della fine del tempo di questo mondo e che “il giorno del giudizio e della distruzione degli uomini empi si è avvicinato”. – La Torre di guardia 1993 15 agosto p.9

Altri esempi di dichiarazioni ingannevoli riguardanti gli insegnamenti della Watchtower prima del 1914 includono:

Questo giorno iniziò nel 1914, con la nascita in cielo del Regno messianico. Già da decenni gli unti adoratori di Geova predicavano che la fine dei “tempi fissati delle nazioni” sarebbe venuta in quell’anno e che il mondo sarebbe entrato in un periodo di difficoltà senza pari. – La Torre di Guardia 15 Febbraio 2013 p.18

Mentre quel “tempo” si avvicinava, Geova fece in modo di rivelare la risposta a un gruppo di umili studenti biblici. Con l’aiuto dello spirito di Dio, essi compresero che “i tempi fissati delle nazioni” erano iniziati con la distruzione di Gerusalemme nel 607 a.E.V. e che quei “tempi” erano lunghi 2.520 anni. Ne dedussero quindi che “i tempi fissati delle nazioni” sarebbero finiti nel 1914. Compresero pure che il 1914 avrebbe segnato l’inizio della fine di questo sistema di cose. – La Torre di Guardia 1 Febbraio 2004 p.19

Dalla metà del 1870, il popolo di Geova aveva anticipato che gli eventi catastrofici che avrebbero avuto inizio nel 1914 avrebbero segnato la fine dei tempi dei Gentili. – Rivelazione – Il suo grandioso culmine è vicino! (1988) p.105

Come facevano i Testimoni di Geova a sapere con più di 30 anni di anticipo che il 1914 sarebbe stato una data importante per la dominazione divina? Anche se i Testimoni al momento non comprendevano la piena implicazione degli eventi che avrebbero avuto luogo, la rivista Torre di Guardia fino al dicembre 1879 indicava il 1914 come una data segnata per quanto riguarda la profezia biblica. Il numero di Marzo del 1880 della Torre di Guardia collegava il dominio del Regno di Dio con la fine di ciò che Gesù Cristo definì “i tempi designati delle nazioni” o “I tempi dei Gentili” (Luca 21:24, Authorize Version). La Torre di Guardia diceva: “I tempi dei Gentili si estendono fino al 1914 e il regno celeste non sarà istituito fino a quel momento”. – La Torre di Guardia 1984 1 Aprile p. 6 “1914 un anno contrassegnato: perché?”

Questo rimanente di persone unite si è identificato sulle pagine della storia fin dal 1914 aC. Prima di quest’anno i membri di questo rimanente avevano studiato seriamente la Parola di Dio indipendentemente dalla cristianità: mettevano la Bibbia davanti alle tradizioni religiose fatte dall’uomo. Già nel 1876 pubblicavano che i Tempi dei Gentili di 2.520 anni sarebbero terminati nel 1914. Gli eventi che si sono verificati da quell’anno dimostrano che non si sbagliavano. – God’s Eternal Purpose Now Triumphing For Man’s Good (1974) pp.178-179

Ancora prima, tuttavia, CT Russell scrisse un articolo intitolato “Tempi dei Gentili: Quando finiscono?” Venne pubblicato nel Bible Examiner dell’ottobre 1876 e in esso Russell diceva: “I sette tempi finiranno nel 1914”. Aveva collegato correttamente i tempi dei Gentili con i “sette tempi” menzionati nel libro di Daniele (Dan. 4:16, 23, 25, 32). Grazie a questi calcoli, il 1914 segnava la fine di quei tempi e la nascita del Regno di Dio in cielo con Cristo Gesù come re. Basti pensare a ciò: Geova ha concesso al suo popolo la conoscenza quasi quattro decenni prima che quei tempi finissero. – Annuario 1975 p.37

Di tutti gli uomini usati da Dio per profetizzare, Gesù è straordinario. In base a ciò che aveva detto, insieme alle parole di Daniele e Giovanni, i Testimoni di Geova indicarono l’anno 1914, decenni in anticipo, come l’inizio della “fine del sistema delle cose”.Svegliatevi! 1973 22 gennaio p.8

Sotto la guida dello spirito di libertà di Dio, la rivista oggi conosciuta come La Torre di Guardia, chiamata allora Torre di Guerra di Sion, cominciò a essere pubblicata nel luglio 1879. Nel primo anno della sua pubblicazione indicava la data del 1914 come segnata nella Bibbia. – What Has Religion Done For Mankind? (1951) p.308

Per quanto riguarda il tempo della seconda presenza di Cristo, la profezia di Daniele è, di nuovo, quella che dà la cronologia (Daniele 4:16). Indicava il 1914, e la Torre di Guardia ha richiamato l’attenzione sul significato del 1914 già nell’anno 1879. – La Torre di guardia 1952 1 novembre p.658

Quando nel 1914 CE finirono i 2.520 concessi ai popoli Gentili per calpestare il diritto di Gerusalemme ad una regalità messianica nella linea regale di Davide, l’Altissimo Dio Geova stabilì il Messia Gesù sul trono celeste per regnare (1914-1918). Durante la prima guerra mondiale (1914-1918), il rimanente dedicato e battezzato di israeliti spirituali proclamò pubblicamente che i tempi dei Gentili erano finiti e che l’Altissimo Dio aveva fatto suo Figlio Gesù Cristo Re nei cieli. – Paradise Restored to Mankind – By Theocracy! p.273

Perché, allora, le nazioni non si rendono conto e non accettano l’avvicinarsi di questo giudizio? È perché non hanno tenuto conto della proclamazione mondiale del ritorno di Cristo e della sua seconda Presenza. Da molto prima della guerra mondiale i Testimoni di Geova indicarono il 1914 come il momento per questo grande evento. – La Torre di guardia 1954 15 giugno p.370

Questa è stata una nuova rivelazione di grande importanza per il popolo di Dio che aveva aspettato ansiosamente la sua seconda presenza verso la fine dell’Ottocento – La Torre di Guardia 1965 15 luglio p.428

Per più di trenta anni prima di quella data e per mezzo secolo i Testimoni di Geova hanno indicato l’anno 1914 come tempo per la fine dei “tempi fissati delle nazioni “e il tempo in cui Cristo ha iniziato a regnare. (Luca 21:24) – La Torre di guardia 1966 15 febbraio p.103

Già nel 1876, i Testimoni di Geova capirono che la profezia biblica indicava l’anno 1914 come un momento in cui avrebbero luogo eventi importanti che avrebbero effetti di vasta portata sugli affari umani. – Vera pace e sicurezza (1986) p.70

Nel 1904, il libro La Nuova Creazione richiamava l’attenzione su questa nuova organizzazione che è nata nel primo secolo aC (Studi nelle Scritture, Serie VI, Studio V, intitolata” L’organizzazione della nuova creazione “). Visto che cosa avrebbe significato la fine dei tempi dei Gentili, quel libro non immaginava il notevole lavoro organizzativo che doveva avvenire dopo gli effetti paralizzanti della prima guerra mondiale della storia umana. Luca 21:24 – La Torre di Guardia 1 Settembre 1989 pp.12-13

una profezia suscitò provvidenzialmente un attesa degli studenti sinceri della Bibbia del XIX secolo, che collegando i “sette tempi” di Daniele 4:25 con “i tempi dei Gentili”, prevedevano che Cristo avrebbe ricevuto il potere del Regno nel 1914. – La Torre di guardia 1998 15 settembre p.15

Verifica dei fatti

L’unico aspetto delle predizioni di Russell sul 1914 che è sopravvissuto è il termine “tempi dei Gentili”. Anche se il termine è ancora in uso, il suo significato è notevolmente cambiato. Prima del 1914 ciò significava che i governi terrestri sarebbero stati totalmente distrutti e la falsa religione sarebbe stata rovesciata, preludio dell’avvento del regno di Dio sulla terra. Ora significa semplicemente che Gesù sta regnando in cielo, un concetto molto comodo in quanto invisibile e inosservabile.

È interessante che l’intendimento sbagliato di Russell sul 1914 veniva presentato con un enorme quantità di profezie scritturali a supporto. Alcuni dei ragionamenti usati erano i seguenti:

  • la profezia dei 1260 giorni indicava il 1799 come gli Ultimi Giorni
  • la profezia dei 2300 giorni indicava il 1844
  • la profezia dei 1335 giorni, la fine dei 6000 anni e i cicli di giubileo: tutti indicavano il 1874 come l’inizio della presenza di Gesù

Sulla base delle precedenti dichiarazioni veniva il 1914 poteva essere determinato perchè:

  • il 1914 era il 40° anno di raccolto ebraico dal 1874
  • era una generazione di 70 anni dal 1844
  • era indicato dalla profezia dei sette tempi
  • i 40 anni dal 1874 al 1914 corrispondevano ai 40 anni intercorsi dal battesimo di Gesù nel 30 A.D fino alla distruzione di Gerusalemme nel 70 anni A.D.
  • i 36 ½ anni dal 1878 al 1914 corrispondevano ai 36 ½ anni di tempi difficili dalla morte di Gesù alla distruzione di Gerusalemme nel 70 A.D.

Ognuna di queste linee di ragionamento è ora considerata sbagliata dai Testimoni e pochi sono persino consapevoli dell’enorme importanza data al 1874 per oltre 50 anni.

Nella Zion’s Watch Tower del 1 Gennaio 1892 a p.22, Russell affermava che “non c’era mai stato un periodo di adempimenti come oggi“. Eppure tutto questo ammontare di prove che gli anni del 1800 fossero gli “ultimi giorni” è oggi scartato. Al momento, solo una profezia viene usata per indicare specificamente il 1914 come l’inizio della presenza di Gesù: i Sette Tempi. Le altre prove bibliche che venivano utilizzate sono ora considerate sbagliate.

Per quanto sembrassero impressionanti i ragionamenti di Russell, sono stati progressivamente cambiati man mano che una previsione dopo l’altra non si verificava. Russell, originariamente, aveva scritto che l’ascensione al cielo degli Studenti Biblici e la caduta di Babilonia sarebbero dovuti avvenire negli anni precedenti al 1914. Il 1914 era l’anno in cui i Tempi dei Gentili sarebbero finiti e sarebbe stato ristabilito il paradiso sulla terra. Poiché le sue previsioni non si verificarono, tali avvenimenti furono trasferiti al 1914. Russell era chiaramente in errore, dato che nessuno di questi avvenimenti ebbe luogo entro la fine del 1914.

Oltre al fatto che le sue previsioni erano sbagliate, Russell non era sicuro se usare il 1914 o il 1915. Come dimostrato in seguito, non sapeva come considerare l’anno zero nel calcolo della profezia e così fluttuava tra il dire che la fine sarebbe arrivata nel 1914 o nel 1915.

Mentre il 1914 si avvicinava, gli scritti di Russell diventarono meno sicuri sul fatto che le sue previsioni erano corrette e i suoi commenti iniziarono a tergiversare. Dove nella Zion’s Watch Tower del 15 gennaio 1892 p. 23 Russel usava espressioni come “sicuramente segnato nella Scrittura”, ora diceva “probabilmente poco dopo” e “non infallibile“. Gli Studenti Biblici venivano preparati per il fallimento di quelle previsioni.

Saremo felici se tutti sperimenteremo il cambiamento dalla nostra condizione terrena a quella spirituale prima del 1915 e QUESTA È LA NOSTRA ASPETTATIVA, ma se questa non dovesse essere la volontà del Signore, allora non sarebbe neanche la nostra. Come abbiamo visto fino ad oggi, il fallimento del pieno sviluppo delle cose nel 1915, o prima, significherebbe che tutti i calcoli cronologici, per come li abbiamo, sono sbagliati, la nostra visione del raccolto e tutto il resto. Non abbiamo motivo di credere che queste cose siano sbagliate. Ricordiamo che non siamo infallibili e che il nostro giudizio non è infallibile; ma le meravigliose invenzioni di oggi e la luce che sta arrivando in ogni direzione, i disordini universali, sembrano confermare la cronologia, che siamo all’alba di una nuova era. Ma quanto vicini non possiamo saperlo. – La Torre di Guardia 1914 1 gennaio p.5

Quando il regno di Gesù non venne sulla terra nel 1914, le pubblicazioni della Watchtower iniziarono a promuovere il 1915. Quando nel 1915 non accadde nulla, fu necessaria la riscrittura di tutta l’interpretazione profetica di Russell. Ci volle fino al 1943 [2] per i chiarimenti sul nuovo intendimento.

Nel 1943 la Watch Tower Bible and Tract Society pubblicò il libro “The Truth Shall Make You Free”. Questo calcolava la fine di seimila anni di esistenza dell’uomo nel primo decennio degli anni ’70. Naturalmente questo calcolo eliminava l’anno 1874 come data del ritorno del Signore Gesù Cristo e l’inizio della sua invisibile presenza o parusia. A pag. 324 il presente libro afferma: “La presenza o la parusia del re è iniziata nel 1914.  – God’s Kingdom of a Thousand Years Has Approached p.209

Come mai la Watchtower Society ha scartato tutte le sue interpretazioni di date precedenti ma ha mantenuto il 1914? Il verificarsi della prima guerra mondiale sembra dare al 1914 un significato storico, mentre alle altre 20 date promosse in passato non è possibile assegnarne alcuno. Tuttavia, abbiamo visto che la spiegazione della Watchtower sulla profezia dei Sette Tempi è basata su errori storici e ragionamenti inconsistenti, non lasciandoci alcun motivo per credere che il 1914 sia di alcuna importanza per noi oggi.

Incolpati i fedeli

Appena fu chiaro che la Watchtower si era sbagliata sul 1914, Russell iniziò il contenimento dei danni, riscrivendo in modo disonesto la propria storia. Leggendo attraverso le pubblicazioni più vecchie, è evidente come le previsioni sul 1914 venissero presentate con forza e come verità, ma ora cominciavano ad essere considerate nient’altro che deduzioni.

Il Signore non ha mai affermato che la Chiesa sarebbe stata glorificata entro il 1914. Noi l’abbiamo semplicemente dedotto e, evidentemente, ci sbagliavamo. – La Torre di guardia 1916 15 Aprile

Ancora più sgradevole è il modo in cui Russell attaccò i motivi di quelli che avevano smesso di essere suoi seguaci.

Se c’è qualche ragione che ha portato alcuni a lasciar il Signore e la Sua Verità e cessare di sacrificarsi per la causa del Signore, allora non era solo l’amore di Dio nel cuore che spingeva l’interesse verso il Signore, ma qualcosa altro; probabilmente la speranza che il tempo fosse breve, che la consacrazione era solo per un certo tempo.

Fu di estrema arroganza per Russell equiparare coloro che avevano smesso di seguire i suoi insegnamenti falliti come persone che avevano lasciato il Signore con motivi impuri, soprattutto quando non stupisce che molti iniziarono a riconoscerlo come un falso insegnante.

Rutherford ha continuato con questa strategia di accusare i fedeli per il loro entusiasmo nell’accettare le informazioni della Watchtower come verità.

Sembra essere una debolezza di molti Studenti Biblici che, se trovano una data futura nella Bibbia, immediatamente centreranno il maggior numero possibile di profezie in quella data, cosa che è stata la causa di molte vagliature in passato. Per quanto possiamo vedere, le date previste erano corrette. La difficoltà è che gli amici hanno gonfiato la loro immaginazione oltre la ragione e che quando la loro immaginazione li ha delusi sono stati inclini a buttare via tutto … Molti possono ricordare come erano “assolutamente sicuri” alcuni sul 1914. Senza dubbio il Signore è stato contento dello zelo manifestato dai suoi schiavi; ma c’era una base biblica per tutto quello che si aspettavano che si verificasse in quell’anno? Perciò siamo prudenti nel prevedere i particolari. – La Torre di Guardia 1925 15 febbraio p.57

È deludente constatare che la Watchtower continua a criticare questi individui dei primi anni del 1900, piuttosto che addossare la responsabilità a chi realmente appartiene: i leader della Watchtower.

Non c’è dubbio che molti in tutto questo periodo sono stati eccessivamente zelanti nelle loro dichiarazioni su ciò che ci si poteva aspettare. Alcuni hanno letto dichiarazioni nella Torre di Guardia che non erano mai state elaborate. – Jehovah’s Witnesses in the Divine Purpose p.52

La Watchtower incolpa coloro che credevano di andare in paradiso per aver frainteso il messaggio. Allo stesso modo, il libro Proclamatori accusa coloro lasciarono l’organizzazione come mossi da motivi sbagliati.

C’erano anche altre aspettative riguardanti il ​​1914. Alexander H. Macmillan, battezzato nel settembre 1900, ricorda più tardi: “Alcuni di noi pensavamo seriamente che saremmo andati in paradiso durante la prima settimana di quel mese di ottobre. Qualcuno era attratto dal pensiero della propria precoce salvezza piuttosto che dall’amore per Dio e un forte desiderio di fare la sua volontà?” – Testimoni di Geova – Proclamatori del Regno di Dio p.61

I loro pensieri e desideri erano fissati principalmente sulla prospettiva di essere mutati alla vita celeste. Quando questo non si verificò nel momento previsto, chiusero la loro mente al significato delle cose sorprendenti che avvennero nel 1914. Persero di vista tutte le preziose verità che avevano imparato dalla Parola di Dio e cominciarono a ridicolizzare coloro che li avevano aiutati a imparare queste cose. – Testimoni di Geova – Proclamatori del Regno di Dio p.636

L’Annuario 2014 evita di menzionare la responsabilità della Watchtower di tali aspettative quando discute di come alcuni membri avevano uno schema con un conto alla rovescia che si concludeva nel 1° ottobre 1914.

1914-countdown-card

Annuario 2014 pp.174,175

Questa è una formula comune della Watchtower: incolpare i fedeli. Piuttosto che scusarsi per i propri errori, dice che i suoi seguaci sono stati troppo zelanti, hanno frainteso le cose o hanno letto oltre ciò che era scritto. Come mostrato in precedenza, questo non è vero. Le affermazioni scorrevano ininterrottamente su questi toni: “questa è una verità stabilita”, ci sono “prove”, queste cose “avverranno”. Come è stato dimostrato ampiamente, non c’era alcun bisogno che i fedeli leggessero oltre o fraintendessero quello che veniva scritto.

Probabilmente peggio è il fatto che questi errori siano stati attribuiti a Dio.

Questo era un errore naturale in cui si può cadere, ma il Signore lo ha permesso per la benedizione del suo popolo. – Studies in the Scriptures – The Time is At Hand 1916 ed. foreword

Conclusione

Non si può dimostrare che Gesù abbia iniziato a governare nel 1914, dato che la Watchtower lo descrive come un evento invisibile. Russell non fu guidato da Geova per comprendere in modo esclusivo la profezia di Daniele dei sette tempi, ma prese la sua interpretazione da avventisti come Barbour. La sua interpretazione era sbagliata, dato che affermava con decisione che il 1914 sarebbe stato “la fine” di questo sistema di cose. La Watchtower non ha presentato un intendimento coerente del 1914 e l’attuale intendimento fu elaborato pienamente solo nel 1943.

La Società Watchtower ha trascorso decenni nel promuovere la sua dottrina più prominente, cioè che la fine sarebbe arrivata nel 1914. Ci si dovrebbe fidare della Watchtower Society quando questa si è dimostrata così drammaticamente in errore? Può una persona fidarsi della Watchtower Society quando continua a ricorrere all’inganno nel presentare la sua storia? Come può una persona appartenere ad un’organizzazione che rifiuta di accettare la responsabilità per i propri errori, addossando la colpa ai suoi fedeli seguaci?

Il monito di Paolo in 2 Tessalonicesi 2:1-2 appare adeguato:

Comunque, fratelli, riguardo alla presenza del nostro Signore Gesù Cristo e al nostro radunamento presso di lui, vi preghiamo di non essere presto scossi dalla vostra ragione né di eccitarvi sia per un’espressione ispirata che per un messaggio verbale o per una lettera come se [venisse] da noi, secondo cui il giorno di Geova sia venuto.

Tenuto conto di come la Watchtower si riferisce ai suoi errori passati, la pubblicazione E’ questa vita tutto quello che c’è? pone una domanda pertinente a pagina 46:

Conoscendo queste cose, cosa farai? È ovvio che il vero Dio, che è stesso “il Dio di verità” e che odia le bugie, non guarderà con favore a coloro che si aggrappano a organizzazioni che insegnano la menzogna (Salmo 31:5, Proverbi 6:16-19, Apocalisse 21:8). Davvero, vorresti essere associato ad una religione che non è stata onesta con te?


Una religione che insegna menzogne ​​non può essere vera. – La Torre di Guardia 1991 1 dicembre p.7


Note

[1]Alcuni apologeti della Watchtower potrebbero provare a ragionare che la citazione del 15 gennaio 1993 è accurata, dal momento che la rivista The Watchtower ha preso quel titolo solo dal 15 ottobre 1931, quando la presenza di Gesù è stata trasferita nel 1914. Ogni falsa dichiarazione relativa al 1874 era apparsa quando la rivista si chiamava chiamata The Watch Tower. Se ciò fosse veramente quello che gli scrittori volevano dire, allora deve essere visto come deliberatamente fuorviante. Né è un commento onesto, dato che la Watchtower fa riferimento alle sue riviste più antiche collettivamente come La Torre di Guardia. Per esempio, la Torre di Guardia 1936 p.382 dice: “Fu intorno a quell’anno [1879] che la seconda presenza del Signore cominciò ad essere considerata nelle pagine della Torre di Guardia, che da allora fino ad ora è stato il mezzo per comunicare la verità a quelle che amano il Signore“.

[2] God’s Kingdom on a Thousand Years Has Approached p.209 afferma che la comprensione del 1874 fu cambiata nel 1943. Sebbene il 1874 non era più una data significativa nel 1943, il ragionamento che “i sei mila anni … hanno eliminato l’anno 1874 CE come data del ritorno del Signore Gesù Cristo” è abbastanza disonesto, dato che il 1874 era già stato cambiato in 1914 nel 1930.

Negli anni ’20, la Watchtower insegnava che la presenza di Gesù era iniziata nel 1874.

La profezia della Bibbia dimostra che il Signore doveva apparire per la seconda volta nell’anno 1874. La profezia compiuta mostra oltre ogni dubbio che egli apparve nel 1874. La profezia compiuta è altrimenti confermata da fatti fisici e questi fatti sono indiscutibili. – La Torre di guardia 1922 1 novembre p.333

1874-watchtower-1922-nov-1-p333.jpg

La prova biblica è che la seconda presenza del Signore Gesù Cristo ha avuto inizio nel 1874 – Prophecy 1929 pp.65,66

1874-prophecy-1929-p65

Il 30 aprile 1930, Golden Age presentava per la prima volta il ragionamento che il dominio di Gesù fosse iniziato nel 1914. (“La fine del mondo significherà pertanto l’arrivo del tempo in cui il dominio di Satana sarà sfidato da Cristo, che ha il diritto di governare. Il periodo di 2520 anni si è concluso nell’autunno del 1914.” p.505) Questo fu discusso nuovamente nel libretto del 1931, The Kingdom, the Hope of The World e poi nella Torre di guardia nel 1932.

Nel 1914 Geova ha posto il suo regale Figlio sul sua santo monte in Sion … – La Torre di Guardia 1 novembre 1932 p.325watchtower-1932-nov-1-p325.jpg

What is Truth? rese chiaro che il Secondo Avvento era stato spostato al 1914.

La profezia della Bibbia, pienamente sostenuta da fatti fisici nel suo compimento, mostra che la seconda venuta di Cristo risale all’autunno dell’anno 1914. – What is Truth? (1932) p.48

1932-what-is-truth-p48.jpg

Questo fu chiarito nella Torre di Guardia del 1933.

L’anno 1914 dunque segna la seconda venuta del Signore Gesù Cristo, il re glorioso. – La Torre di Guardia 1933 1 dicembre p.362

1874-watchtower-1933-dec-1-p362.jpg


Link all’articolo originale: https://www.jwfacts.com/watchtower/failed-1914-predictions.php

 

Annunci