I Testimoni di Geova si astengono davvero dal sangue?

blood-bag-500Molti Testimoni di Geova credono sinceramente che sia un grave peccato accettare una trasfusione di sangue, poiché la Bibbia afferma che dobbiamo “astenerci dal sangue”. (Atti 15:29) È abbastanza comprensibile che molti siano confusi dalla posizione assunta dalla Watchtower Society (WTS) rispetto ai vari componenti del sangue o prodotti ematici come albumina, eritropoietina, vaccini, immunoglobuline e trattamenti emofilici. Non si riesce a spiegare perché sia una violazione della legge di Dio accettare plasma, piastrine, globuli rossi e globuli bianchi mentre invece TUTTE le frazioni di questi componenti sono consentite dalla Watchtower. Queste contraddizioni hanno indotto un certo numero di Anziani e membri dei Comitati di Assistenza Sanitaria a dimettersi silenziosamente.

Inoltre, la tendenza negli ultimi anni è stata quella di consentire un numero sempre maggiore di prodotti ematici. L’articolo Domande dai Lettori, della Torre di Guardia del 15 giugno 2000, apriva le porte all’uso dell’emoglobina poiché è una frazione dei globuli rossi. Questo, insieme alla dichiarazione della Società Watchtower alla Commissione Europea sui Diritti Umani sul fatto che non ci esisterebbero “controlli o sanzioni” per un Testimone che accetta il sangue e che i minori non sono tenuti a portare il tesserino “Direttive Mediche Anticipate“, che proibisce le trasfusioni di sangue, è una forte indicazione del fatto che la Watchtower potrebbe modificare in modo significativo la propria politica sul sangue o abbandonarla del tutto in un prossimo futuro. Inoltre, nell’aprile del 2000 la Watchtower ha ammesso che non stava più disassociando i membri che accettavano il sangue o i componenti ematici vietati.

[Decision on Admissibility of Application 28626/95, p.22, pp.6; Information note no. 148, B. II. (a); Commission Report on Application 28626/95 adopted March 9, 1998, p.4, 17. II. The Council of Europe – European Commission of Human Rights. Associated Press news story, June 22, 2000]

… quando si tratta di frazioni di uno qualsiasi dei componenti principali, ciascun cristiano, dopo aver considerato la cosa attentamente e in preghiera, deve decidere personalmente secondo coscienza. – La Torre di Guardia 15 Giugno 2000 pag.29-31

Questioni importanti rimaste irrisolte

tube-2-216x300.jpgQuesta illustrazione è tratta dal numero di Svegliatevi! del 22 Ottobre 1990. Noterete che il plasma costituisce il 55% del sangue. Dal momento che la Watchtower Society consente ai Testimoni di accettare tutte le sostanze ricavate del plasma, non è forse solo ragionevole chiedersi perché proibisca l’uso del plasma stesso?

Ai membri dei Comitati di Assistenza Sanitaria è stata posta questa domanda da medici di tutto il mondo. A loro volta, questi Anziani hanno cercato di ottenere risposte dalla Bethel di Brooklyn e da varie filiali della Watchtower. Viene semplicemente detto loro di ignorare la questione e di non fare ulteriori domande. Perché la Watchtower non risponde a questa importante domanda?

Tra l’agosto del 1998 e l’ottobre del 2000 questi problemi furono discussi in modo approfondito, nel Journal of Medical Ethics, da alcuni rappresentanti della Watchtower, un medico e un ex-TdG associato all’AJWRB . Crediamo che ogni Testimone di Geova dovrebbe leggere questi articoli poiché dimostrano l’incapacità della Watchtower di affrontare questi importanti problemi.

Poiché da nessuna parte nella Bibbia si può trovare alcun supporto per consentire o vietare determinate frazioni del sangue o prodotti ematici, è ragionevole chiedersi:

Dov’è che la Società Watchtower trova il supporto biblico per il suo parziale divieto sul sangue?

“Impariamo dalla creazione di Geova Dio…”

baby-300x240.jpg

“… praticamente TUTTI i componenti del sangue passano attraverso la barriera placentare.”

In passato, la Watchtower argomentava che i componenti del sangue consentiti erano limitati solo a quelli che attraversano la barriera placentare durante la gravidanza e che su questa base un Testimone poteva decidere di accettarli in buona coscienza. [La Torre di Guardia 1 Giugno 1990]

Il ragionamento era che poiché Geova Dio permette a questi componenti del sangue di passare da madre a figlio, è logico concludere che Dio non infrangerebbe la sua stessa legge. Ciò potrebbe sembrare ragionevole se non fosse per il fatto che la scienza medica ha dimostrato che praticamente tutti i componenti del sangue passano attraverso la barriera placentare. Gli scrittori della Watchtower sono stati costretti ad abbandonare questo ragionamento inaccurato.

[Walknowska, J., Conte, F.A., Grumback, M.M. (1969). Practical and theoretical implications of fetal/maternal lymphocyte transfer, Lancet, 1, 119-1122; Simpson JL; Elias S., JAMA 1993 Nov. 17;270(19):2357-61; Isolating Fetal Cells in Maternal Circulation For Prenatal Diagnosis by Joe Leigh Simpson and Sherman Elias; Prenatal Diagnosis, Vol. 14: 1229-1242 (1994); Early Human Development 47 Suppl. (1996) S73-S77.]

Sono ammessi solo i componenti ematici minori?

A volte la spiegazione è che i componenti del sangue consentiti dalla Società Watchtower sono solo le piccole frazioni di sangue. Questa argomentazione è impossibile da sostenere poiché l’albumina, che si trova nel plasma sanguigno ed è approvata per l’uso dalla Società Watchtower, costituisce una percentuale maggiore del volume del sangue (2,2%) rispetto a componenti del sangue proibiti come globuli bianchi (1% ) e piastrine (0,17%) che i Testimoni devono rifiutare. Inoltre, l’emoglobina è un enorme prodotto sanguigno con un peso corporeo del 14,8%. Inoltre, i trattamenti emofilici (che sono stati permessi da molto tempo) richiedono la raccolta e lo stoccaggio di enormi quantità di sangue (fino a 2500 donatori di sangue per un singolo trattamento), tuttavia la Watchtower Society proibisce ai Testimoni di conservare il proprio sangue. Perché esiste questo doppio standard? [La Torre di Guardia 15 Giugno 1985]

La politica della Società Watchtower consente l’uso di numerosi e importanti componenti del sangue. Questo è facilmente dimostrato da qualsiasi serio esame della medicina trasfusionale.

Imparare dal contesto delle affermazioni bibliche sul sangue

Se ci si prende il tempo di studiare attentamente tutti i resoconti biblici riguardanti il ​​sangue, diventa chiaro che ogni volta che si menziona l’uso illecito del sangue si sta sempre parlando del consumo alimentare del sangue, come la stessa Watchtower ha riconosciuto diverse volte.

Ogni volta che la proibizione del sangue è menzionata nelle Scritture è in relazione al prenderlo come cibo, quindi è come sostanza nutritiva che è proibita. – La Torre di Guardia 15 Settembre 1958 ed.inglese

Accettare una trasfusione di sangue equivale a mangiarlo?

Un tempo la Società Watchtower diceva di si.

Sebbene la Watchtower sottintenda ancora occasionalmente che una trasfusione di sangue sia come nutrirsi di sangue, questa posizione è stata abbandonata silenziosamente a partire dagli anni ’60 e di solito leggiamo affermazioni come “è sbagliato sostenere la vita con il sangue“, anche se questa espressione o idea non si trova nelle Scritture. [”Accertatevi di ogni cosa”, Revised 4/1/57, p. 47; La Torre di Guardia, 15 Settembre 1961, p. 558]

Poi, a metà degli anni ’60, la Watchtower apprese che il sangue trasfuso non viene digerito ma trattenuto nel corpo come un organo trapiantato. Tragicamente, ormai molti Testimoni di Geova erano già morti. Poiché il Corpo Direttivo riteneva che la fine fosse estremamente vicina [La Torre di Guardia, 1 Maggio 1968, p.272 para. 7; La Torre di Guardia, 15 Agosto 1968, p. 499; Le nazioni dovranno conoscere che io sono Geova – 1971, 2nd ed. p. 216.e che la scienza avrebbe presto fornito un’alternativa efficace al sangue [Svegliatevi! 22 Giugno 1972 p.29-30. – Svegliatevi! 22 Giugno 1982 p.25.] il divieto del sangue fu mantenuto, ma furono consentiti sempre più prodotti ematici. [Vaccini vedi Golden Age, 5/1/29, p. 502, La Torre di Guardia 15 Dicembre 1952 P. 764., Trapianti d’organi vedi La Torre di Guardia 15 Novembre 1967, p. 702; La Torre di Guardia 15 Marzo 1980, p. 31].

“Un cuore o un rene trapiantati non possono essere considerati cibo e, allo stesso modo, il sangue trasfuso non può essere usato dal tuo corpo come cibo”.

L’attuale politica è stata sviluppata in modo superficiale nel corso degli anni e ci sono molte somiglianze con i precedenti divieti della Watchtower sui vaccini e sui trapianti di organi. Per dirla in maniera semplice, per ricevere un beneficio nutrizionale dal sangue, dovete mangiarlo e digerirlo in modo che possa essere scomposto e usato come cibo. Da una trasfusione di sangue non deriva alcun beneficio nutrizionale.

La Watchtower ha cercato di confondere questo argomento sostenendo che ricevere una trasfusione di sangue non sia diverso dal ricevere per via endovenosa destrosio o alcool. Tuttavia questi paragoni sono fuorvianti perchè lo zucchero e l’alcol possono in effetti essere utilizzati dal corpo come cibo anche senza digestione. Un cuore o un rene trapiantati non possono essere considerati come cibo e, allo stesso modo, il sangue trasfuso non può essere usato dal tuo corpo come cibo.

Considerate due pazienti che non possono mangiare e sono ricoverati in ospedale. A uno viene somministrata una trasfusione di sangue e all’altro nutrimento per via endovenosa. Quale dei due sopravvivrà? Chiaramente, i medici non prescriveranno una trasfusione di sangue per curare la malnutrizione ma, piuttosto, per sostituire qualcosa che il tuo corpo ha perso, di solito i globuli rossi necessari per trasportare l’ossigeno e tenerti in vita.

Dal momento che non è possibile affermare che una trasfusione di sangue sia come nutrirsi di sangue allora il legame necessario per sostenere biblicamente la politica sul sangue della Watchtower non esiste.

In che modo la Watchtower giustifica il proprio divieto parziale sul sangue?

Nessuno stimato dottore o scienziato moderno affermerebbe che una trasfusione di sangue sia una poppata di sangue o l’equivalente di mangiare sangue ma, piuttosto, un trapianto di organi o di tessuti liquidi, come la stessa Watchtower ora riconosce. [Svegliatevi! 22 Ottobre 1990, p. 9]

Per superare questo fatto la Watchtower ha creato una nuova regola per i Testimoni affermando che sia sbagliato sostenere la vita per mezzo del sangue. Il problema qui è che da nessuna parte nella Bibbia troviamo una simile restrizione sul sangue espressa in questi termini. Mangiare e sostenere la vita sono la stessa cosa, come sostiene la Watchtower? Bene, ci sono molte cose che facciamo per sostenere la nostra vita come bere, respirare, dormire, ecc. Mangiare è solo una delle cose necessarie per sostenere la vita. Questi sofismi sono sia disonesti che sconsiderati da parte della Watchtwer e oscurano ciò che insegna la Bibbia “andando oltre ciò che è scritto” (1 Corinti 4:6). La Watchtower ha creato una nuova legge per i Testimoni di Geova affermando che “è sbagliato sostenere la vita per mezzo del sangue“.

“Così, ‘astenersi dal sangue’ significa non immetterlo affatto nel proprio corpo.” (Vivere per sempre pag.216)

I Testimoni di Geova si astengono davvero dal sangue?

La maggioranza dei Testimoni di Geova risponderanno con sonoro ! Ma, come anche questa breve considerazione dei fatti ha mostrato, la risposta è NO! La politica della Watchtower non “si astiene dal sangue“, con la limitata eccezione del sangue intero che viene ormai usato molto raramente. Fermati e prendi in considerazione questo: sei in grado di spiegare perché la Watchtower consente l’uso di prodotti ematici come albumina, EPO, emoglobina, sieri, immunoglobuline e trattamenti emofilici (fattori di coagulazione VIII e IX) dato che questi sono chiaramente presi per sostenere la vita? Come può questo essere onestamente considerato “astenersi dal sangue”? La risposta ovvia è che non può. Se l’uso medico dei prodotti ematici è sbagliato allora non possiamo scegliere quali frazioni del sangue o prodotti accettare più di quanto non possiamo scegliere di accettare una piccola fornicazione o un piccolo culto degli idoli. Tale ragionamento è seriamente difettoso. La Watchtower sta, da decenni, lentamente smantellando questa politica perché sa che è sbagliata.

Il costo umano del mantenere la politica sul sangue della Watchtower

Nei decenni precedenti un numero incalcolabile di Testimoni di Geova ha appoggiato lealmente i divieti sui vaccini e sui trapianti di organi. In alcuni casi questo leale sostegno è costato loro la vita e rimaniamo a chiederci come le loro famiglie debbano aver reagito quando la Watchtower ha finalmente ricevuto “nuova luce” e abbandonato la sua precedente posizione. [Vaccines see Golden Age, 5/1/29, p. 502, Watchtower 12/15/52 P. 764. Organ transplants see Watchtower, Nov. 15, 1967, p. 702; Watchtower, March 15, 1980, p. 31.]

dead-223x300

Il famigerato numero di Svegliatevi! che ha osannato la morte di figli di Testimoni, morti a causa della politica della Watchtower sul sangue

In primo piano, sulla copertina della Svegliatevi! del 22 maggio 1994, ci sono le foto di 26 ragazzini, di età variabile fino a 17 anni, con la didascalia: “Giovani che hanno messo Dio al primo posto“. All’interno della rivista si afferma: “In passato migliaia di giovani sono morti per aver messo Dio al primo posto. Essi continuano ad assumere la stessa posizione, solo che oggi lo fanno negli ospedali e nelle aule di tribunale, per la questione delle trasfusioni di sangue.”(Pagina 2) L’articolo a pagina 9 intitolato Giovani che hanno avuto “potenza oltre ciò che è normale” racconta le storie di tre di questi ragazzini che sono morti dopo aver rifiutato il trattamento del sangue. Queste morti erano davvero necessarie?

La fedele adesione alla dottrina sul sangue è costata la vita a migliaia di Testimoni. Nonostante questo, molti Anziani, membri dei Comitati di Assistenza Sanitaria e osservatori della Watchtower ritengono che sia solo una questione di tempo prima che l’organizzazione annulli completamente la propria politica sul sangue e derubrichi l’uso di qualsiasi prodotto ematico a questione di coscienza.

Nel frattempo, ti invitiamo ad informarti pienamente su tali problemi in modo che tu possa fare una scelta informata e coscienziosa riguardo all’uso del sangue o dei prodotti ematici. Cerca terapie non ematiche alternative sotto la guida di medici professionisti qualificati che possono consigliarti al meglio sui rischi e i potenziali benefici dell’accettare o rifiutare l’uso di qualsiasi prodotto ematico, indipendentemente dal fatto che un prodotto sia attualmente approvato per l’uso da parte della Società Watchtower.

La dottrina sul sangue è costata la vita a migliaia di Testimoni. Le loro morti erano davvero necessarie?

Stai certo che il tuo medico desidera sinceramente rispettare le tue scelte in materia di cure mediche. Esaminando e discutendo queste informazioni con il tuo medico in privato, gli dai la possibilità di assolvere la sua responsabilità di assicurarsi che tu stia facendo una scelta informata sull’uso dei vari prodotti ematici, indipendentemente da quella che è l’attuale politica della Watchtower.

Se ritieni di sentirti costretto dai membri Testimoni di Geova della tua famiglia, dagli Anziani o dai membri degli HLC, sappi che il tuo medico può far rispettare la tua privacy e fare in modo che le tue scelte in quanto a cure sanitarie non vengano divulgate ad altri. Non lasciare che “un’indebita influenza” e la disinformazione costino la vita a te o a qualcuno della tua famiglia. AJWRB supporta la tua scelta e siamo disponibili se hai domande o hai bisogno di assistenza.

Se credi sinceramente e sostieni la politica del divieto parziale del sangue della Watchtower, e non ritieni di essere stato indebitamente influenzato o costretto, il tuo medico rispetterà anche questa tua scelta, informata, di accettare solo i prodotti ematici approvati dalla Watchtower. La scelta è solo tua.


Articolo disponibile permanentemente nella sezione AJWRB (Blood Issue), al seguente link: https://jwanalyze.wordpress.com/i-testimoni-di-geova-si-astengono-davvero-dal-sangue/


 

Link all’articolo originale: http://ajwrb.org/do-jehovahs-witnesses-really-abstain-from-blood

Annunci